Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/02/2006

Icaro VI edizione: 2 giorni per ogni città

Si parte da Milano. Il calendario della Carovana. Due spettacoli Icaro Yung e Icaro Junior

COMUNICATO STAMPA
PROVA A FIDARTI DI NOI

Il 20 e 21 febbraio prossimi parte dal Teatro Nuovo di Piazza San Babila a Milano la sesta edizione del Progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato, con la collaborazione dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, la fondazione dell’Associazione delle compagnie di assicurazione, di Sicurstrada e dell’UNICEF. Progetto che in cinque anni ha interessato 113 città, coinvolgendo oltre 50.000 studenti.
La Showbiz e Inc. di Bologna ha realizzato per conto della Polizia di Stato due spettacoli teatrali: ICAROYoung per i ragazzi della scuola secondaria e ICAROJunior per i bambini della scuola primaria.
I personaggi portati in scena da ICAROYoung si troveranno di fronte ad una scelta, dove il rispetto delle regole è solo una delle possibilità. Non guidare quando si è bevuto, fermarsi quando si è stanchi, allacciarsi il casco, non rispondere al cellulare durante la guida sono piccole scelte di ogni giorno che, però, possono avere un’importanza decisiva per ognuno di noi.
In ICAROJunior, i poliziotti Osvaldo e Marta accompagneranno i bambini, tra musica e danza, in un ideale percorso casa-scuola nella giungla dei tanti pericoli di una strada motorizzata. Cantando “..prova a fidarti di noi…” vengono esaminate le regole che il piccolo pedone e ciclista deve quotidianamente osservare, anche per diventare in futuro un automobilista più responsabile.

Il personaggio Marco Ranzani, reso famoso dal dj Albertino, e DJ Francesco parteciperanno allo spettacolo del 20 febbraio per richiamare, a loro modo, l’attenzione dei ragazzi sui pericoli legati ad un uso incosciente della strada.
In prossimità degli otto teatri di Milano, Padova, Bologna, Firenze, Ancona, Roma, Napoli e Reggio Calabria che fino al prossimo 17 marzo saranno interessati dalla manifestazione, sarà allestito dalla Sices s.r.l il Parco Scuola Mobile del Traffico, un circuito attrezzato con segnaletica stradale e semafori, dove gli studenti con piccole macchine e ciclomotori potranno imparare giocando e divertendosi.

Al Progetto Icaro è legato un concorso esteso agli studenti di tutte le scuole d’Italia di ogni ordine e grado - pubblicato sui siti www.poliziadistato.it e www.miur.it - che prevede l’invio di fotografie e la creazione di sceneggiature e giochi enigmistici sul tema della sicurezza stradale.

Milano, 18 febbraio 2006



Al via la sesta edizione del Progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale promossa dal Dipartimento della pubblica sicurezza, rivolta agli studenti della scuola primaria e secondaria.

Partirà il 20 febbraio da Milano la carovana itinerante che quest’anno toccherà 8 capoluoghi di provincia fermandosi per 2 giorni in ciascuna città.

La prima giornata sarà dedicata agli studenti più grandi (Icaro Young) in cui oltre alle informazioni e i consigli classici, sarà presentato uno spettacolo teatrale - ovviamente sulla sicurezza stradale. Sketch, monologhi e musiche raccontano le storie di 6 personaggi (già noti agli studenti grazie alle distribuzione di alcune
tavole a fumetti (file pdf pdf - 631 kb) che li riguardano) che si trovano di fronte a delle scelte che implicano finali diversi, a seconda che si segua o meno la regola indicata dalla prudenza, dal buon senso e dal Codice della strada.

Il secondo giorno sarà invece rivolto ai più piccoli con un musical interattivo (Icaro Junior). Lo spettacolo, di 50 minuti circa, è il racconto dell’esperienza di alcuni bambini nel percorso casa-scuola che permetterà di capire l’importanza delle regole della circolazione stradale. I bambini delle scuole avranno modo di conoscere i personaggi portati in scena attraverso la distribuzione di un
fumetto (file pdf pdf - 1,31 mb).

Non solo. Per entrambi, grandi e piccoli, è previsto in ogni città l’allestimento di un parco scuola del traffico: uno speciale circuito a ostacoli, con semafori e strisce pedonali su cui i ragazzi potranno cimentarsi. Il primo giorno i più grandi con il motorino o con delle vetture elettriche ma sempre seguiti da un istruttore della Polizia. Il secondo giorno saranno i bambini a poter giocare con il circuito imparando le regole della strada. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un "Foglio rosa" e un diploma di partecipazione.


© asaps.it
Lunedì, 20 Febbraio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK