Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Per il Tar Torino, le tariffe per la sosta dei residenti nelle strisce blu possono essere collegate agli indici Isee
Nelle strisce blu le tariffe per residenti possono essere collegate all'Isee. Lo ha sancito il Tar di Torino, nella sentenza n. 90/2018 decidendo una controversia sorta tra un cittadino e la locale amministrazione... >Continua a leggere su studiocataldi.it da studiocataldi.it L’Isee entra in gioco anche nei parcheggi a pag...
Condividi
28/Febbraio/2018
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
28/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. III, del 24/01/2018, n. 3290)
L'uso del collare antiabbaio integra il reato di cui all'art. 727 c.p. in quanto concretizza una forma di addestramento fondata esclusivamente su uno stimolo doloroso tale da incidere sensibilmente sull'integrità psico...
Condividi
(Consiglio di Stato, Sez. III del 29.12.2017)
Se è vero che la pubblica amministrazione deve tenere conto delle risultanze delle commissioni mediche in merito alle patologie maturate per causa di servizio, l'organizzazione in turni dell'attività di lavoro, tipi...
Condividi
(Corte Costituzionale, sentenza 09/02/2018 n. 22)
E' illegittimo l'art. 120, comma 2, del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), come sostituito dall'art. 3, comma 52, lett. a), della legge 15 luglio 2009, n. 94, nella parte in cui, con riguardo alle ipot...
Condividi
27/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. V, 15/1/2018, n. 1386)
Integra il reato di falsità materiale commessa dal privato in certificati o autorizzazioni amministrative (artt. 477 e 482 cod. pen.), la condotta di colui che modifica la targa della propria autovettura, atteso che - come sopra g...
Condividi
27/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. civ., sez. VI, 30.01.2018, n. 2298)
>LEGGI LA SENTENZA
Condividi
I dati informatici acquisiti dalla memoria del telefono in uso ad una persona indagata (sms, messaggi whatsApp, messaggi di posta elettronica "scaricati" e/o conservati nella memoria dell'apparecchio cellulare) hanno natura...
Condividi
26/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. I, 19 gennaio 2018, n. 2200)
L'avvenuta applicazione dell'articolo 179 del Codice della Strada nella specifica ipotesi di comportamento posto in essere dal conducente di un mezzo, che abbia posto in essere l'alterazione del cronotachigrafo, esclude la co...
Condividi
Per la Cassazione, la presunzione di pari responsabilità ex art. 2054 II comma Cc ha carattere sussidiario
In caso di scontro tra veicoli senza guida di rotaie, il conducente responsabile è obbligato a risarcire il danno prodotto alle persone o alle cose dalla circolazione del veicolo, salvo non provi di aver fatto tutto il possibile p...
Condividi
Il reato di divieto di gareggiare in velocità con veicoli a motore ex art. 9 ter C.d.S., l'interpretazione del termine "gareggiare" ed i rapporti con la fattispecie di cui all'art. 9 bis
 A volte può capitare, spesso tra i giovani, ma anche tra i più anziani, che si improvvisino corse di veicoli vere e proprie di natura competitiva sotto forma clandestina. Una condotta di questo genere, tuttavia, &eg...
Condividi
20/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. V, sentenza 18 gennaio – 6 febbraio 2018, n. 5452)
Affinché sussista il reato in esame non è affatto necessario che vi sia un intervento materiale su un atto pubblico, essendo sufficiente che attraverso la falsa rappresentazione della realtà operata dalla fotocopia t...
Condividi
20/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. VI, n. 3781/2018)
>LEGGI LA SENTENZA    
Condividi
15/02/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, sentenza 01/02/2018 n. 4943)
Ai fini della guida in stato di ebbrezza di cui all'articolo 186 del Codice della Strada  l'automobilista può opporre un esplicito dissenso all'esame del sangue se non sono i sanitari che intendono sottoporre...
Condividi
Integrato il delitto di violenza privata da parte dell'automobilista che per ripicca occupa la strada impedendo il passaggio. Da valutare soltanto la tenuità del fatto
Bloccare la strada e impedire il passaggio a un'altra auto è violenza privata. Così la quinta sezione penale della Cassazione (con sentenza n. 5358/2018) confermando la condanna nei confronti di un uomo che per ripicca ...
Condividi
A chi deve rivolgersi per ottenere il risarcimento il soggetto che viaggiava a bordo di uno dei veicoli coinvolti in un sinistro
Il risarcimento del terzo trasportato Quando si verifica un sinistro stradale, i danni dallo stesso cagionati possono interessare non solo i conducenti ma anche i soggetti che si trovano a viaggiare a bordo dei veicoli coinvolti quali ...
Condividi
La giurisprudenza di legittimità, negli anni, ha svolto un ruolo interpretativo fondamentale in materia di accertamento elettronico della velocità
A partire dall'importantissima sentenza della Corte costituzionale numero 113/2015 (ma non solo), la giurisprudenza della Corte di cassazione ha svolto un ruolo interpretativo di primo piano per la definizione delle sorti di moltissi...
Condividi
E’ stato ritenuto fondato, dalla Corte di cassazione, il ricorso di un imputato contro la sentenza di merito che aveva sancito la sua condanna per diffamazione, a seguito della diffusione, su Facebook, di un messaggio che avev...
Condividi
La sentenza del Consiglio di Stato sul problema dell'individuazione del termine iniziale del procedimento
'inosservanza accertata di qualsiasi dovere connesso allo status di militare comporta l'applicazione di sanzioni. Queste possono essere civili, penali, amministrative e disciplinari. All'interno degli illeciti disciplinar...
Condividi
Per la Cassazione l'obbligo di custodia può ricorrere in capo a più soggetti se coesistono poteri di gestione e ingerenza sul manufatto
Se il pedone cade sulla grata di areazione sul marciapiede, utilizzata dal Condominio per arieggiare i propri locali, saranno responsabili sia il Comune che il Condominio stesso. Un obbligo di custodia, idoneo a fondare la relativa respo...
Condividi
A seconda delle circostanze del caso concreto tale condotta può integrare un'ipotesi di violenza privata o risultare penalmente irrilevante. Ecco cosa dice la Cassazione
I dispetti tra vicini di casa sono all'ordine del giorno nelle aule di giustizia e, tra le vicende che i giudici si trovano più spesso ad affrontare, ci sono quelle che riguardano i parcheggi "strategici" fatti con l...
Condividi
Pagine: 1 2