Sabato 31 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., SS.UU., 21settembre 2015, n. 15573)
La sentenza n. 15573/2015 (Cassazione civile, SS.UU.) in commento pone definitivamente la parola fine alla querelle, che invero pareva ormai da tempo risolta, circa la giurisdizione applicabile in ordine alle impugnazioni di provvedimenti connessi all’azzeramento del punteggio delle patenti di guida, in esito alle decurtazioni derivanti da violazion...
Condividi
29/Settembre/2015
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
29/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. I, 16 settembre 2015, n. 37606)
Il caso preso in esame dalla sentenza della Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione del 16 settembre 2015, n. 37606, vedeva un uomo, alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza, non fermarsi ad un posto di blocco, co...
Condividi
(Cass. pen. , sez. IV, 17 febbraio 2014, n. 7368)
 In tema di guida in stato d'ebbrezza, è possibile ritenere la sussistenza di una delle specifiche fattispecie di cui alle lett. a), b) e c) dell’art. 186, comma secondo, cod. strada, solo in presenza di due misuraz...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV, 29 maggio 2014, n. 22241)
È irrilevante la questione di legittimità costituzionale dell'art. 186, comma secondo lett. b) e c) cod. strada, in relazione all'art. 24 Cost., nella parte in cui obbliga l'accusato di aver guidato un veicolo i...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 23 giugno 2014, n. 14199)
Nell'assicurazione obbligatoria per responsabilità civile da circolazione dei veicoli, la circostanza che l'obbligazione a carico dell'assicuratore nei confronti del danneggiato abbia natura di debito di valuta, come t...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 24 luglio 2014, n. 32964)
Risponde del reato di illecita detenzione di segni distintivi di corpi di polizia (art. 497 ter, n. 1, cod. pen.) anche l'appartenente ad uno di tali corpi il quale, al di fuori del servizio, si avvalga di un dispositivo lampeggiante...
Condividi
23/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., SS.UU., 07 settembre 2015, n. 17685)
“L’espressa introduzione dell’ipotesi legislativa dell’infortunio in itinere non ha derogato alla norma fondamentale che prevede la necessità non solo della “causa violenta” ma anche della &ldqu...
Condividi
18/09/2015 Corte di Cassazione
di Girolamo Simonato*
La Corte di Cassazione, sezione IV Penale, con la sentenza n. 36887/15, depositata in data 11 settembre 2015, ha ribadito alcune tesi giurisprudenziali sull’uso dei famaci capaci di alterare gli esiti dell’alcooltest...
Condividi
(Tribunale, Milano, sez. I, 16 aprile 2015, n. 4841)
Con la sentenza in commento il Tribunale di Milano ha affrontato il caso della concorrente responsabilità tra proprietario di un veicolo ed azienda ospedaliera intervenuta per prestare le cure al soggetto danneggiato. In parti...
Condividi
16/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 30 luglio 2015, n. 16181)
Il nuovo Codice delle Assicurazioni ha introdotto una novità rilevante prevedendo l'azione diretta del terzo trasportato, danneggiato a seguito del sinistro stradale, nei confronti dell'impresa assicuratrice del veicolo. L...
Condividi
VERONA - Sulla veridicità del colpo di frusta ci si può fidare del medico. A stabilirlo Alessandra Galli, Giudice di Pace di Verona, con una recente e interessante sentenza che, dopo quasi tre anni, rende finalmente giustiz...
Condividi
15/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 03 aprile 2015, n. 14040)
La sentenza in commento qualifica come peculato d’uso la condotta del pubblico ufficiale o dell’incaricato di pubblico servizio,  il quale  utilizzi a scopo personale l’auto di servizio. In materia di util...
Condividi
15/09/2015 Corte di Cassazione
L’esito dell’etilometro è chiaro, quindi è inutile che l’uomo dica di aver bevuto solo analcolici: questi prodotti, difatti, seppur in misura minima, contengono comunque alcol. Logica e prudenza avrebbero ...
Condividi
11/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., Sez. SS.UU., sentenza 22 luglio 2015, n. 15350)
Nel caso di morte cagionata da atto illecito, il danno che ne consegue è rappresentato dalla perdita del bene giuridico "vita" che costituisce bene autonomo, fruibile solo in natura da parte del titolare e insuscettibile...
Condividi
(GdP Padova, sentenza 20 marzo 2015, n. 381)
Con la  sentenza del 20 marzo scorso il Giudice di Pace di Padova ritorna sul tema della c.d. guida pericolosa ex art 141 C.d.S. ristabilendo, di fatto, il principio secondo cui il verbale redatto da pubblico ufficiale è dota...
Condividi
09/09/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, sentenza 25 agosto 2015, n. 35553)
Al conducente che ha causato un incidente e si oppone all'alcoltest non può essere applicata l'aggravante prevista per chi viene trovato in stato di ebbrezza. E' quanto emerge dalla sentenza della Quarta Sezione Penale...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 10 febbraio 2014, n. 6343)
Commette falso ideologico colui che, in qualità di responsabile  tecnico dell’attività di revisione  di un’autovettura, attesti falsamente sul libretto di circolazione l'avvenuta revisione dell'...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 21 maggio 2014, n. 11288)
In tema di violazioni del codice della strada, quando non sia possibile il pagamento in misura ridotta della sanzione pecuniaria ex art. 202 cod. strada, la mancata impugnazione del verbale non determina la formazione del titolo esecutiv...
Condividi
Pagine: 1