Domenica 01 Agosto 2021
area riservata
ASAPS.it su
di Girolamo Simonato*
La sentenza della Corte di Cassazione Penale sez. IV n. 5409 del 05/02/2015, avente come oggetto una guida in stato di ebbrezza di cui all’art. 186 del codice della strada, con successivo rifiuto da parte dell’automobilista e del suo atteggiamento elusivo, comporta una analisi più dettagliata non solo nei fatti ma anche nel post accerta...
Condividi
29/Aprile/2015
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ, Sez. II, 30 marzo 2011, n. 7742)
A norma dell’art. 2, comma 7, del codice della strada, le strade urbane di cui al comma 2, lettera D), E) ed F), del medesimo articolo, sono sempre comunali quando siano situate nell’interno dei centri abitati, eccettuati i t...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. III, 19 novembre 2010, n. 40945)
Non essendovi una deroga esplicita, né incompatibilità, anche per i veicoli fiori uso di cui al D.L.vo n. 209/2003, trova applicazione, ove ne ricorrano i presupposti, l’ipotesi delittuosa di cui all’art. 260 D....
Condividi
Sì, è stato proprio il TAR del Veneto a giudicare una situazione che vedeva il sig. Rossi (cognome di fantasia) ricorrere alla giustizia amministrativa per vedersi riconoscere che il periodo temporale stabilito dal comma 3-...
Condividi
25/04/2015 TAR Regionali , Giurisprudenza ,...
(Sez. III, 9 marzo 2015, n. 288)
Premesso che il ricorrente è stato destinatario dell’ordinanza di revoca della patente di giuda quale esecuzione della sentenza penale del Gip di Verona n. 984/13 del 6.5.2013, con riguardo al contesto contravvenzionale di cui all’art. 186, comma 2 lettera c) del Codice della Strada per aver condotto un autoarticolato in stato di ebbrezza
Condividi
Saranno le Sezioni unite della Cassazione a stabilire la "tenuta" - cioè la validità - delle notificazioni penali via Pec effettuate dagli uffici autorizzati nel periodo sperimentale precedente all'entrata in ...
Condividi
A cura di Ugo Terracciano*
Ti piace vincere facile? Trovati un testimone di comodo ed il processo è fatto. Che testimoniare per spostare l’asticella della bilancia giudiziaria sia diventato un facile espediente per determinare la ragione in giudizio d...
Condividi
(Tribunale Pesaro, sentenza 16.12.2014)
Il giudice per l’udienza preliminare presso il Tribunale di Pesaro doveva giudicare un giovane automobilista al quale era stata contestata la fattispecie di guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti (art. 187 c.d.s.) agg...
Condividi
a cura di Franco Corvino
> Giurisprudenza da il Centauro n. 183    
Condividi
A stomaco vuoto basta mezz’ora per il massimo di etanolo, se si mangia il picco arriva anche dopo due ore
PADOVA A stomaco vuoto o a stomaco pieno. Ma soprattutto, secondo la sentenza letta venerdì mattina a Padova, la distanza tra la bevuta e gli esami medici, sulla scia di quella che la scienza chiama la «curva alcolimetrica&r...
Condividi
(GdP Milano, sentenza 09.02.2015 n. 1189)
Il Giudice di Pace di Milano interviene sull’annosa questione interpretativa dell’art. 201 C.d.S. comma 1, nella parte relativa alla determinazione del dies a quo di decorrenza del termine di novanta giorni entro il quale l&r...
Condividi
A cura di Ugo Terracciano
Le Sezioni Unite hanno stabilito che la condotta di chi circola abusivamente con il veicolo sottoposto a sequestro amministrativo integra esclusivamente l'illecito amministrativo di cui all'art. 213, comma 4, cds e non anche il d...
Condividi
(GdP Bolzano, sentenza 03.02.2015 n° 47)
Il Giudice di Pace di Bolzano, nella sentenza n. 47 del 3 febbraio 2015, ha messo in luce le esigenze sottostanti al trasporto dei disabili, titolari del relativo “contrassegno” o “permesso”, in rapporto con la no...
Condividi
Nel caso in cui il giallo - arancione del semaforo abbia almeno la durata di 3 secondi la multa (effettuata con gli strumenti di controllo T-red o altri) è perfettamente legittima. Ancora una volta la Cassazione, con la sente...
Condividi
(Tribunale Milano, sez. VI penale, ordinanza 24.11.2014)
L’Ordinanza oggetto del presente commento, emessa a definizione del procedimento instaurato ex art. 702-bis c.p.c., risulta di interesse poiché chiarisce – si auspica – una volta per tutte, la dibattuta questione...
Condividi
(Tribunale Termini Imerese, sentenza 22.01.2015 n. 67)
Il Tribunale di Termini Imerese, nella sentenza 22 Gennaio 2015, dopo aver analizzato la vicenda e aver dato luogo ad un’adeguata istruttoria ingegneristica svolta in contraddittorio tra le parti coinvolte, riconosce responsabile l...
Condividi
08/04/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 08 aprile 2015, n. 14169)
Pronunciandosi su una vicenda in cui l'imputato aveva patteggiato la pena per il reato di rifiuto di sottoporsi all'alcoltest, senza che il giudice avesse applicato la pena accessoria del raddoppio della durata di sospensione del...
Condividi
03/04/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. IV, 13.11.2014, n. 47024)
L’art. 186, co. 2, lett. C, del codice della strada, stabilisce che con la sentenza di condanna, ovvero di applicazione della pena su richiesta delle parti, è sempre disposta la confisca del veicolo con il quale è sta...
Condividi
Pagine: 1