Venerdì 06 Agosto 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. II, 22 giugno 2007, n. 14656)
In tema di sanzioni amministrative per violazione del codice stradale, in caso di circolazione su strada di ciclomotore che sviluppi una velocità superiore a quella massima consentita si applica la sanzione amministrativa prevista dall’art. 97, comma sesto, del codice della strada e non la sanzione prevista per la violazione dei limiti di vel...
Condividi
22/Giugno/2007
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., Sez. II, 22 giugno 2007, n. 14656)
Ai fini dell'applicabilità delle disposizioni del codice della strada, per «circolazione» deve intendersi non solo il movimento, ma anche la sosta e la fermata dei veicoli sulla sede stradale. (Fattispecie concerne...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 15 giugno 2007, n. 14032)
Il trasporto di convogli di dimensioni straordinarie, cosiddetto «trasporto eccezionale», può avvenire, ai sensi dell’art. 10 del codice della strada, solo previo rilascio di apposita autorizzazione, a meno che n...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. III, 14 giugno 2007, n. 23114)
Nel procedimento davanti al giudice di pace, la particolare tenuità del fatto quale causa di improcedibilità non opera in relazione al reato di guida in stato di ebbrezza; ove la legge prende in considerazione il mero fatto...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 13 giugno 2007, n. 13842)
La collocazione di impianti pubblicitari su un autocarro, in sosta per più giorni su un'area privata ma in prossimità della strada pubblica e visibile dalla stessa, configura una violazione dell'art. 23, quarto comm...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 13 giugno 2007, n. 13850)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, nel caso di opposizione proposta direttamente avverso il verbale di contestazione dell'infrazione, qualora sia stato convenuto in giudizio, per essergli stato...
Condividi
(Cass. Civ. Sez. II, 13 giugno 2007, n. 13842)
La collocazione di impianti pubblicitari su un autocarro, in sosta per più giorni su un’area privata ma in prossimità della strada pubblica e visibile dalla stessa, configura una violazione dell’art. 23, quarto ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 12 giugno 2007, n. 13748)
In tema di violazioni alle norme del codice della strada, con riferimento alla sanzione pecuniaria inflitta per l'illecito amministrativo previsto dal combinato disposto degli articoli 126 bis, secondo comma, penultimo periodo, e ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 8 giugno 2007, n. 13426)
 Anche in tema di sentenza resa in sede di opposizione a sanzione amministrativa, la denuncia di un vizio di motivazione (ai sensi dell’art. 360, comma primo, n. 5, c.p.c.) non conferisce al giudice di legittimità il po...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 6 giugno 2007, n. 13226)
Il provvedimento del prefetto di sospensione della patente di guida a norma dell’art. 223 cod. strada ha natura cautelare e trova giustificazione nella necessità di impedire nell'immediato, prima ancora che sia accertata...
Condividi
30/06/2007 Corte di Cassazione
(Cassazione civile , sez. III, sentenza 11 gennaio 2007 n° 394)
La liquidazione del danno biologico e morale è rimessa al prudente apprezzamento del giudice? Danno biologico e morale sono rimessi alla liquidazione equitativa del giudice   (Cass.civ., Sez.III...
Condividi
29/06/2007 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II, 15 maggio 2007. n. 11116)
Giurisprudenza di legittimitàCORTE DI CASSAZIONE CIVILESezione II, 15 maggio 2007, n. 11116 SANZIONI AMMINISTRATIVE - OMESSO VERSAMENTO DEL DEPOSITO CAUZIONALE - DECLARATORIA DI INCOSTITU...
Condividi
(Cass. Civ, sez. II, 28 ottobre 2005, n. 21017)
Patente – Revoca e sospensione – Sospensione – disposta dal prefetto – Opposizione – Legittimazione passiva del prefetto – Sussistenza.Cassazione civile – Motivi del ricorso – Vizi di motivazione – Mancata assunz...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 16 giugno 2005, n. 22599)
I risultati del prelievo ematico effettuato per le terapie di pronto soccorso successive ad incidente stradale, e non preordinato a fini di prova della responsabilità penale, sono utilizzabili per l’accertamento del...
Condividi
27/06/2007 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II, 15 maggio 2007, n. 11115)
Giurisprudenza di legittimitàCORTE DI CASSAZIONE CIVILESezione II, 15 maggio 2007, n. 11115  SANZIONI AMMINISTRATIVE - RIMOZIONE DEI CARTELLONI PUBBLICITARI ABUSIVI. E’ manifestament...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 19 settembre 2005, n. 18474)
In tema di violazioni al codice della strada, il conducente del veicolo con il quale sia stata commessa l’infrazione è privo di legittimazione a proporre opposizione all’ordinanza-ingiunzione emessa soltanto a caric...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 10 gennaio 2005, n. 287)
Velocità – Limiti fissi – Strada extraurbana principale – elevazione del limite massimo di velocità consentito ex art. 142, comma primo, c.s. – Qualificazione di detta strada – Criteri ex art. 2, lett. B)...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 3 agosto 2005, n. 16223)
Il modulo di constatazione amichevole di un sinistro stradale sottoscritto dai conducenti coinvolti e completo in ogni sua parte (compresa la data), ha, nei confronti degli stessi valore di confessione stragiudizial...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. II, 29 luglio 2005, n. 28793)
Il reato di danneggiamento di cui all’art. 635 c.p. si distingue, sotto il profilo del deterioramento, da quello di deturpamento o imbrattamento previsto dall’art. 639 c.p. perché, mentre il primo produce una modifi...
Condividi
23/06/2007 Corte di Cassazione
Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 07 giugno 2007 n° 13309
Il prestatore di lavoro che abbia subito un incidente stradale a causa dello stress da lavoro, ha possibilità di ottenere un risarcimento del danno, a condizione che dimostri la stretta relazione tra l’atti...
Condividi
Pagine: 1 2 3