Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. II, 31 maggio 2006, n. 12895)
In tema di sanzioni amministrative, l'omessa o erronea indicazione nell'ordinanza ingiunzione (o, in sua mancanza, nella cartella di pagamento) del termine per proporre l'opposizione e dell'autorità competente a decidere sulla stessa, ai sensi dell'art. 3, quarto comma della legge n. 241 del 1990, può dar luogo ad errore ...
Condividi
31/Maggio/2006
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Giudice di Pace Civile di Carpi, 29 maggio 2006, n. 196).
E’ nulla l’ordinanza-ingiunzione prefettizia con la quale sia stato respinto un ricorso in opposizione a sanzione amministrativa per violazione del codice della strada, qualora il Prefetto abbia omesso di raddoppiare l’...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Carpi, 29 maggio 2006, n. 196)
E’ nulla l’ordinanza-ingiunzione prefettizia con la quale sia stato respinto un ricorso in opposizione a sanzione amministrativa per violazione del codice della strada, qualora il Prefetto abbia omesso di raddoppiare l’...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 26 maggio 2006, n. 12617)
La disposizione contenuta nell'art. 216, sesto comma, del codice della strada, punisce, tra l'altro, la condotta di chi guida un veicolo dopo che gli sia stata ritirata la patente di guida sanzionando il comportamento di chi si s...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 25 maggio 2006, n. 12399)
L'art. 126, comma 7, C.S., nel testo modificato dall'art. 19, comma terzo, del D.L.vo n. 507 del 1999, dopo aver stabilito la sanzione pecuniaria per chi guida con patente la cui validità sia scaduta, dispone che alla viol...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 22 maggio 2006, n. 18235)
Con riguardo al principio, espresso dall'art. 3 della legge n. 689 del 1981, di personalità della responsabilità per le violazioni cui è applicabile una sanzione amministrativa, «personale» è la responsabilità non solo dell'autore di con...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 22 maggio 2006, n. 11946)
La sospensione dell’assicurazione – come effetto giuridico previsto dall’art. 1901 c.c. – a decorrere dalle ventiquattro ore del quindicesimo giorno dalla scadenza dei premi successivi al primo, comporta, ex artic...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 18 maggio 2006, n. 11753)
La sospensione della patente di guida quale sanzione accessoria della violazione della normativa sulla circolazione, può essere disposta sia contestualmente alla redazione del verbale di accertamento dell'infrazione da parte d...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Taranto, 11 maggio 2006 )
Il verbale di accertamento di violazione stradale non sempre ha fede privilegiata ex art. 2700 C.C., potendo la stessa venire meno a seguito di documentazione pertinente e/o di prove testimoniali attendibili, dimostranti il contrario. Ci...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 9 maggio 2006, n. 10666)
Il Prefetto è l’unica autorità amministrativa compe¬tente ad ordinare la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida e il suo periodo di durata, nei quindi dall’art. 218, comma 2, C.S., a de...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 5 maggio 2006, n. 10373)
La sanzione accessoria della sospensione temporanea della patente di giuda può essere irrogata nel termine generale di prescrizione quinquennale, ove consegua per legge alla violazione di determinate norme del codice della strada ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 4 maggio 2006, n. 10253)
In materia di violazioni delle norme sui limiti di velocità previste dal codice della strada, l'eccesso di velocità deve essere contestato immediatamente soltanto se verificato mediante strumenti che consentono la misur...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, ord. 3 maggio 2006, n. 10212).
E’ rilevante e nono manifestamente infondata, in relazione all’art. 76 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell’art. 116, commi 13 e 18, del D.L.vo 30 aprile 1992, n.285, così co...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 2 maggio 2006, n. 10067)
In tema di riscossione delle somme dovute a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria per violazione delle norme sulla circolazione stradale, qualora l'autorità amministrativa rinunci all'esercizio dei propri poteri aut...
Condividi
sentenza 12 maggio 2006 n° 1188
  Il Tar della Lombardia ribadisce  il principio:  nessuna decurtazione e revisione in pendenza di ricorso  con la sentenza n. 1188 depositata il 12 maggio 2006. L’avvenuta proposi...
Condividi
Tribunale Bologna, sez riesame, ordinanza 08 maggio 2006
L’ordinanza resa dalla Sezione Riesame del Tribunale di Bologna, che si allega alla presente nota, appare autorevole presa di posizione, riguardante un’annosa vicenda, rispetto la quale non paiono, purtropp...
Condividi
25/05/2006 Giurisprudenza
a cura di Franco Corvino
Le sentenze dei Giudici di Pace diventano appellabili davanti al tribunale. Il sistema di verifica dei giudizi di primo grado diventa più pratico, più agevole e possibile Troppo e strano il silenzio dei media...
Condividi
(Asaps) - Roma -  Questa volta incassano un punto gli agenti nell’applicazione delle regole della strada. Infatti  diventa piu’ difficile contestare le multe: basta, infatti, il ’gesto&r...
Condividi
(Corte Costituzionale, 18 maggio 2006, n. 200)
Conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato sorto a seguito della nota del Ministro della giustizia 24/11/2004. Grazia - Potere di concessione -Determinazione del Presidente della Repubblica di ...
Condividi
20/05/2006 Corte di Cassazione
Cassazione, sez. IV penale, sentenza 24.11.2005 n° 7664
La traduzione degli atti processuali è, ancora una volta,oggetto di una innovativa quanto rilevante decisione della Suprema Corte che ha stabilito che anche l’avviso di conclusione delle indagini preliminari...
Condividi
Pagine: 1 2