Giovedì 07 Luglio 2022
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. I, 31 maggio 2005, n. 11616).
Dal tenore dell’art. 157 del codice della strada – a norma del quale nelle zone di sosta all’uopo predisposte i veicoli debbono essere collocati nel modo prescritto dalla segnaletica – si deduce il principio secondo cui la sosta degli autoveicoli è libera, se non vietata, e, per converso, che, in presenza di una prescrizione...
Condividi
31/Maggio/2005
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., Sez. I, 30 maggio 2005, n. 11367).
In tema di guida in stato di ebbrezza (nella disciplina di cui all’art. 186 del nuovo codice della strada e dell’art. 379 del relativo regolamento), non è necessaria, ai fini dell’accertamento di tale stato, la v...
Condividi
(Tribunale Penale di Foggia, 25 maggio 2005, n. 665)
Integra il reato di riciclaggio, di cui all’art. 648 bis l’apposizione della targa di un autocarro su veicolo al fine di ostacolare l’identificazione della provenienza delittuosa di quest’ultimo. (C.p., art. 648 b...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 17 marzo 2005, n. 05820)
Il principio secondo cui, nell’ambito dei procedimenti amministrativi, in caso di sopravvenienza di nuove normative, ciascuno atto di ogni serie all’interno del procedimento deve uniformarsi, in virtù del principio tempus regit actum, al...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 16 maggio 2005, n. 10212)
In materia di violazione delle norme del codice della strada relative ai limiti di velocità, l’efficacia probatoria dello strumento rilevatore del superamento di tali limiti (autovelox) opera fino a quando sia accertato, nel...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 14 marzo 2005, n. 05509)
La disciplina dettata dagli artt. 201 e 202 del codice della strada, che prevede, in mancanza della contestazione immediata della violazione, l’estinzione dell’obbligazione di pagamento della sanzione amministrativa, si applica alle sole...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 13 maggio 2005, n. 10038)
In tema di sanzioni amministrative pecuniarie per violazione di norme del codice della strada, qualora avverso il verbale di accertamento dell’infrazione sia stato proposto ricorso al Prefetto, questi – salvo che non ritenga ...
Condividi
(G. di P. di Casamassima, 12 dicembre 2005, n. 2769. )
In tema di sospensione della patente di guida, in conseguenza a ipotesi di reato, l’art. 223 c.s., non prevede uno specifico termine da osservare, a pena di decadenza, per l’emissione dell’ordinanza da parte del Prefett...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 11 maggio 2005, n. 9860)
L’atto di opposizione contro il verbale di contravvenzione al codice della strada deve essere depositato, a pena di inammissibilità, nella cancelleria del giudice nel termine di sessanta giorni dalla notificazione della cont...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 9 maggio 2005, n. 9557)
La sospensione della patente conseguente al reato di guida in stato di ebbrezza è espressamente qualificata dal legislatore come sanzione amministrativa accessoria (art. 186, secondo comma, c.d.s.), così che il provvediment...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 6 maggio 2005, n. 17178)
E’ illegittima, e va annullata, la sentenza con la quale in tribunale (condannando, nella specie, l’imputato per guida in stato di intossicazione da stupefacente), disponga la sanzione amministrativa accessoria della sospensi...
Condividi
(TAR Piemonte, Sez. I, 4 maggio 2005, n. 1365
Poiché il soggetto cui sia stato elevato un verbale di contestazione (nella fattispecie; per presunta violazione di norme del codice della strada) è titolare di un interesse giuridicamente qualificato ad opporvisi, ha un fondato interess...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 4 maggio 2005, n. 09234)
In tema di illeciti amministrativi, la competenza del giudice penale ad accertare e sanzionare, ai sensi dell’art. 24 legge n. 689 del 1981, una violazione non costituente reato, quando da tale accertamento dipenda anche quella di ...
Condividi
a cura di Franco Corvino Nota: I soci Asaps, interessati a ottenere il testo delle massime qui riportate, possono richiederle all’indirizzo s...
Condividi
(Giudice di pace di Gemona del Friuli, sentenza n. 42 del 24.05.2005)
Il semplice uso del cellulare costituisce violazione di legge e a nulla vale se non si sta ricevendo o parlando con l’apparecchio. (Giudice di pace di Gemona del Friuli, sent...
Condividi
27/05/2005 Corte di Cassazione
Cassazione , sez. III civile, sentenza 29.04.2005 n° 8976
da "Altalex" Risarcimento dei danni per le lesioni cagionate alla persona con cui si convive Cassazione , sez. III civile, sentenza 29.04.2005 n° 8976 . ...
Condividi
26/05/2005 Giurisprudenza
Giudice di Pace Carinola, sentenza 18.02.2005
da "Altalex" Photored: rilevazioni automatiche legittime solo sulle strade incluse nell’elenco Giudice di Pace Carinola, sentenza 18.02.2005 ...
Condividi
Decisione 2005/387/GAI del Consiglio, del 10 maggio 2005, relativa allo scambio di informazioni, alla valutazione dei rischi e al controllo delle nuove sostanze psicoattive GUUE L 1...
Condividi
23/05/2005 Corte di Cassazione
Corte di Cassazione Civile, Sez. I, 28 maggio 2004, n. 10722.
Corte di Cassazione Civile, Sez. I, 28 maggio 2004, n. 10722. Depenalizzazione – Ordinanza-ingiunzione – emissione – Termine – Ordinanza prefettizia ex art. 204 c....
Condividi
20/05/2005 Corte di Cassazione
Cassazione , sez. III civile, sentenza 12.05.2005 n° 10021
da "Altalex" La ricezione della busta raccomandata non ne costituisce prova del contenuto Cassazione , sez. III civile, sentenza 12.05.2005 n° 10021 ...
Condividi
Pagine: 1 2