Lunedì 06 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su
La Sentenza n. 1405/2016 Tribunale Civile di Firenze è molto interessante ed offre lo spunto per alcuni aspetti giuridici meritevoli di una riflessione. Tutto nasce della controversia avente ad oggetto l’appello dell’Unione dei Comuni .. verso la sentenza emessa del G.d.P. , depositato al Tribunale di Firenze. Nel caso di specie, il...
Condividi
30/Marzo/2018
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
La motivazione può essere anche succinta ma deve avere ad oggetto la sussistenza della violazione e l'infondatezza dei motivi allegati al ricorso
Se l'automobilista sanzionato per violazione del codice della strada propone ricorso al Prefetto ai sensi degli articoli 203 e 204 c.d.s., l'ordinanza ingiunzione che ne implica il rigetto deve essere motivata a pena di inammissi...
Condividi
La dichiarazione del conducente non proprietario del veicolo può essere, tuttavia, liberamente apprezzata
Il codice delle assicurazioni private (D.Lgs. 209/2005) prevede all'art. 143 la denuncia di sinistro, per cui, nel caso di sinistro avvenuto tra veicoli a motore per i quali vi sia obbligo di assicurazione, i conducenti dei veicoli c...
Condividi
Custodia e responsabilità per i danni cagionati dalla omessa manutenzione dei marciapiedi, i chiarimenti della Cassazione
Il custode risponde dei danni cagionati, ex art. 2051 Cc, in virtù della signoria che esercita sulla cosa e, in particolare, in relazione al potere di controllo sulla stessa e, pertanto, per la possibilità di eliminare i...
Condividi
Per il GdP di Milano i poteri di accertamento del personale del trasporto pubblico sono limitati alle aree urbane in concessione e alle corsie riservate al trasporto pubblico
Con la sentenza numero 1722/2018 qui sotto allegata, il Giudice di pace di Milano si è confrontato in maniera interessante con la questione relativa alla legittimità e alla portata dei poteri di accertamento delle violazion...
Condividi
Proclamato un nuovo sciopero dall'Unione Nazionale dei giudici di pace, dal 9 aprile al 6 maggio 2018. Garantita una sola udienza a settimana
Tornano a incrociare le braccia i giudici di pace. È stato proclamato infatti ufficialmente, con una lettera del 17 marzo (sotto allegata), lo sciopero nazionale della categoria per circa un mese: dal 9 aprile al 6 maggio 2018. ...
Condividi
La responsabilità per l'omessa adozione di tute le cautele può essere sia civile che penale e viene spesso affrontata nelle aule di giustizia
I padroni dei cani devono prestare molta attenzione nel custodire i propri animali perché, purtroppo, le aule di tribunale sono sempre più spesso una sede ove viene decretata la condanna dei cittadini per i morsi dati dai p...
Condividi
Per la Cassazione, se l'abbondante nevicata, pur prevista, è rara ed eccezionale nessuna responsabilità grava sul custode della strada
Affinché scatti il risarcimento del danno agli automobilisti derivante dal blocco del traffico sulle strade provinciali, non basta che la nevicata, fonte del disagio, era stata prevista, se il fenomeno ha una portata tale da confi...
Condividi
La valenza di prova legale del verbale di accertamento di un sinistro stradale secondo la Cassazione
 Il verbale di accertamento di un sinistro stradale costituisce prova legale relativamente ai fatti visivamente accertati dai verbalizzanti e inerenti la fase statica dell'incidente mentre, non detiene la medesima valenza, con r...
Condividi
Per la Cassazione l'amministrazione risponde dei danni cagionati dalla cosa in custodia salvo provare il fortuito
Il Comune è responsabile e paga i danni per le ferite occorse al ciclista caduto dalla bicicletta a causa di una buca sul manto stradale: l'amministrazione è responsabile ex art. 2051 c.c. per i danni cagionati dalla co...
Condividi
La sentenza del Giudice di Pace di Pavia, n. 68/18 del 31/01/2018, offre un valido suggerimento per analizzare la problematica della taratura e della successiva funzionalità dei dispositivi elettronici per il controllo della veloc...
Condividi
L'inclusione del tratto stradale nel decreto prefettizio è necessaria solo per le apparecchiature di rilevamento a distanza
La Corte di Cassazione torna sull'argomento con l'ordinanza n. 5610, depositata in data 8 Marzo 2018, confermando i propri precedenti per cui l'obbligo dell'inserimento del tratto stradale nell'apposito decreto prefet...
Condividi
Domanda risarcitoria ai sensi dell'art. 2051 c.c. per l'omessa o incompleta manutenzione delle strade da parte degli enti pubblici
Gli ultimi accadimenti verificatisi nel nostro paese hanno reso più che mai attuale il tema del danno da buche stradali... >Continua a leggere su studiocataldi.it Avv. Giulia Aldini da studiocataldi.it I con...
Condividi
Se quindi non si difende adeguatamente, l'insufficienza probatoria comporta l'annullamento dei provvedimenti prefettizi opposti
Se il cittadino si oppone al provvedimento prefettizio di rigetto del suo ricorso avverso un verbale con il quale gli è stata contestata una violazione al codice della strada, il Prefetto ha il dovere di difendersi... >Cont...
Condividi
Una nuova sentenza emessa il 2 marzo 2018 dalla Corte Costituzionale ha respinto un ricorso presentato dal Tribunale di Lucca che chiedeva una pronuncia d'illegittimità della norma che istituisce i costi minimi d'esercizio nel trasporto su strada delle merci.
I costi minimi dell'autotrasporto sono tornati alla Corte Costituzionale, che nella sentenza numero 47 del 2 marzo 2018 li ha dichiarati legittimi. In particolare, i giudici affermano che l'articolo 8-bis della Legge 133/2008 non...
Condividi
Una sentenza della Corte di Cassazione conferma l'assoluzione di un autista dipendente di un'azienda di autotrasporto per avere manomesso il cronotachigrafo. Il reato vale solo per il responsabile dell'azienda.
La sentenza numero 2200 emessa dalla Corte di Cassazione il 19 gennaio 2018 porta un importante chiarimento sulla responsabilità penale nella manomissione dei cronotachigrafi dei camion. La cassazione aveva già ben chiarito...
Condividi
L'ordinanza emessa il 23 novembre 2017 e depositata il 1° marzo 2018 della Seconda Sezione accoglie un ricorso presentato da un'impresa calzaturiera contro la confisca della merce caricata su un camion albanese con documenti contraffatti.
La vicenda che ha causato il ricorso in Cassazione è iniziata nel porto di Bari con un controllo svolto su un camion dell'albanese Trans-Speed, appena sbarcato da un traghetto proveniente dall'Albania, che trasportava 1083...
Condividi
Ricorda la Cassazione che è valido il verbale sintetico se contiene le informazioni minime sufficienti a garantire il diritto di difesa
 Responsabile l'impresa per le violazioni degli orari di guida, riposo, e interruzioni commesse dagli autisti dei mezzi pesanti, anche laddove il verbale completo venga notificato solo al conducente e alla società venga n...
Condividi
Non opera la scriminante dello stato di necessità anche se a commettere la violazione, per eccesso di velocità, è il veterinario che si precipita per un'urgenza
Paga comunque la multa chi viola il codice della strada per salvare un cane in pericolo di vita. Non opera, infatti, la scriminante dello stato di necessità, anche se a commettere la violazione è un veterinario che si preci...
Condividi
Altolà! Caro automobilista, con il mio rosso non si passa. Quando mi vedrai giallo, fai attenzione e rispettami. Di lì a poco diventerò rosso per poi passare al verde così ti lascerò passare. ...
Condividi
Pagine: 1 2