Giovedì 23 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Né tantomeno per ricorrere alla Ctu che resta strumento nella disponibilità del giudice
L'assicurazione, a cui l'automobilista coinvolto in un incidente cede il proprio credito, è legittimata ad agire in sede giudiziale per ottenere il completo risarcimento per i danni subiti. Tuttavia, se stragiudizialmente è stata effettuata una transazione e si è stabilita una cifra, non si può ricorrere a Ctu per...
Condividi
31/Maggio/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
La Cassazione definisce i limiti entro i quali i Comuni possono derogare all'art. 7 del codice della strada
L'articolo 7, comma 8, del codice della strada prevede che il Comune che assume l'esercizio diretto di un parcheggio con custodia, lo dà in concessione o prevede che vengano installati dispositivi di controllo è ten...
Condividi
di Girolamo Simonato*
Nella circolazione stradale molte sono le responsabilità intrinseche ai soggetti che si pongono alla guida, in particolare quella della guida in stato di ebbrezza, anche in presenza della dicitura "volume insufficiente"....
Condividi
Fondamentali l'età e l'ottima visibilità al momento dell'incidente
Se a cadere nella buca è un soggetto giovane il Comune non deve provvedere a risarcire il cittadino, soprattutto se a ciò si aggiunge che l'insidia appariva di notevoli dimensioni, in una zona oggetto di lavori di ripar...
Condividi
Le norme sullo ius postulandi del praticante sono di stretta interpretazione e non possono estendersi a casi non tassativamente previsti
da studiocataldi.it di Lucia Izzo - Il praticante avvocato non è legittimato ad esercitare il patrocinio nel giudizio di appello che si svolge dinanzi al Tribunale in composizione monocratica nelle cause civili di competenza ...
Condividi
La mancata accettazione dell'offerta congrua da parte del responsabile comporta la condanna alle spese di giudizio
da studiocataldi.it di Marina Crisafi – Se il responsabile del sinistro stradale o, per lui, la sua compagnia di assicurazione, formula un'offerta congrua, il rifiuto della vittima può comportare per la stessa...
Condividi
da studiocataldi.it di Temistocle Marasco - Chi impedisce al proprietario del garage di parcheggiare il suo veicolo, ostruendo l'ingresso con la propria auto, è punibile con la reclusione per il reato di violenza priva...
Condividi
Una sentenza del Tribunale di Vicenza chiarisce che è sufficiente lasciare spazio per il transito
  da studiocataldi.it di Marina Crisafi - Uno dei tanti problemi che alimentano le liti in condominio è il parcheggio delle seconde auto. Se la prima infatti va in garage, l'altra dove si può collocare? S...
Condividi
Lasciare l'auto in sosta vietata o in doppia fila può comportare non solo il rischio di una sanzione ma responsabilità di carattere penale
 – A lasciare l'auto in sosta vietata o in doppia fila non si rischia solo una multa: in casi, estremi ma non troppo, il rischio è anche quello di incappare in un processo penale. Sono diversi i casi finiti sotto la...
Condividi
Per la Cassazione, l'art. 2055 c.c. rafforza la garanzia del danneggiato e non allevia la responsabilità degli autori dell'illecito
Avv. Paolo Accoti - Un ragazzo, all'epoca dei fatti minorenne, nel mentre viaggiava a bordo del suo ciclomotore a causa di un dislivello, presente sul manto stradale, perdeva il controllo del mezzo urtando violentemente il guardrail,...
Condividi
Per la Cassazione, il massimale ex art. 91 c.p.c., comma 4, opera solo nelle controversie devolute alla giurisdizione equitativa del giudice di pace e non quando si decide secondo diritto
Il massimale riguardante le spese, competenze ed onorari liquidati dal giudice di pace che, come previsto dall'art. 91 c.p.c., comma 4, introdotto dal decreto "Salva Italia" n. 212/2011, non possono superare il valore della domanda...
Condividi
Nessuna esimente per colui che deliberatamente si sottrae al controllo degli agenti provocando anche lesioni al pubblico ufficiale che aveva tentato di fermarlo
l soggetto condannato per resistenza a pubblico ufficiale e per il reato di lesioni personali aggravate non può giovarsi dell'esimente ex art. 131-bis c.p. che esclude la punibilità per particolare tenuità del fatto....
Condividi
Per la Cassazione se il rapporto non è tutelato in alcun modo dall'ordinamento, la lesione di esso non costituisce un danno risarcibile
Con la sentenza n. 8037, pubblicata in data 21.04.2016, la Corte di Cassazione, III Sez. Civile, relatore dott. M. Rossetti, detta le linea guida affinché il danno patrimoniale possa ritenersi risarcibile...
Condividi
Il ricorrente ottiene l'annullamento di venti verbali provando che il gestore del servizio aveva sospeso l'avviso agli utenti della scadenza del permesso
Annullate le multe seriali all'utente che ha dimenticato di rinnovare il permesso per l'accesso alla ZTL se è mancato l'alert via sms della scadenza del servizio in quanto momentaneamente sospeso dalla società partecipata del comune che gestisce la mobilità...
Condividi
La facoltà concessa dall'articolo 2044 c.c. a legittima difesa della proprietà non può generare anche un diritto di ritenzione dei beni rimossi
Se la legittima difesa della proprietà può giustificare, ai sensi dell'articolo 2044 del codice civile, la rimozione di un veicolo in sosta vietata senza contestazione amministrativa da parte di un agente a ciò legittimato, prima di spingersi oltre bisogna rifletterci un po'...
Condividi
di Girolamo Simonato*
Il transito su strada con diritto di precedenza è indiscutibile, comunque, nell’approssimarsi ad un’intersezione stradale, si deve moderare la velocità. La Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 2, con la sente...
Condividi
Pagine: 1