Domenica 20 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Passo indietro della Cassazione, addio alle sentenze di San Martino?
La liquidazione del danno morale non deve avvenire secondo automatismi in percentuale al danno biologico, altrimenti si rischierebbe una duplicazione risarcitoria: pertanto, è sempre necessaria una valutazione propria, tramite un accertamento caso per caso dell'esistenza del pregiudizio subito e della sofferenza psicologica patita. Quanto stabi...
Condividi
25/Febbraio/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Quando si ha il reato di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, previsto dall’art. 187 del codice della strada? Molti potrebbero essere indotti a pensare, "quando si sono assunte drogh...
Condividi
Lo ha affermato il Tribunale di Napoli, ripercorrendo gli orientamenti giurisprudenziali in materia
Responsabilità presunta in capo al Comune se il motociclista cade a causa di una buca stradale: l'ente gestore del manto stradale ha l'onere di provare che le cause della caduta sono altre, ad esempio per imperizia o impru...
Condividi
Con riferimento a un mandato di arresto europeo, la depenalizzazione della guida senza patente fa cadere il requisito della doppia punibilità
La recente opera di depenalizzazione sbarca in Cassazione e lo fa con la sentenza numero 5749/2016, depositata l'undici febbraio scorso. Nel caso di specie il ricorrente si era rivolto ai giudici di legittimità per poter ...
Condividi
Lo sanno bene gli operatori della polizia stradale, lo capiscono tutti essendo intuitivo, che nell'immediatezza dell'incidente è sempre difficile, nella confusione, dipanare subito il gomitolo delle responsabilità. ...
Condividi
Vanno sempre adottate misure idonee a prevenire l'impiego del mezzo, anche abusivamente, da parte di terzi
Il proprietario di un veicolo a motore risponde dei danni causati dalla circolazione di esso anche se avvenuta contro la propria volontà, a meno che non dimostri di aver adottato concrete e appropriate misure idonee a prevenire l&...
Condividi
Non è il giudice di pace ma il tribunale civile a dover decidere chi e come parcheggiare nell'area condominiale. Lo ha stabilito la Sezione VI della Cassazione Civile, con l'ordinanza n. n. 16650 del 10 agosto 2015, sancen...
Condividi
Non serve a nulla dire io la Rai non la guardo o arrivare a chiedere l'oscuramento delle reti tv del servizio pubblico: il canone va comunque pagato perché rappresenta una prestazione tributaria imposta ex lege che non è...
Condividi
L'assistente incaricata avrebbe dovuto prendersi cura dei bambini scesi dal pulmino, accompagnandoli dalle loro famiglie
Sono responsabili anche il Comune e l'addetto preposto ad accudire i bambini sullo scuolabus laddove uno dei piccoli, sceso dal mezzo, venga investito mentre attraversa la strada. Lo ha disposto la Corte d'Appello di Lecce, ...
Condividi
Per la Cassazione, non è sufficiente provare l'assunzione di stupefacenti prima di mettersi al volante. Occorre che la guida sia effettivamente alterata
di Valeria Zeppilli – In materia di guida in stato di alterazione psico-fisica causato dall'assunzione di stupefacenti, occorre tenere bene a mente una distinzione: la fattispecie di reato di cui all'articolo 187 del codice...
Condividi
Pagine: 1