Venerdì 22 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Per la Corte di Cassazione l'avviso di farsi assistere dal difensore opera anche in caso di rifiuto di sottoporsi all'accertamento
Anche se il conducente rifiuta di sottoporsi all'alcoltest, resta fermo l'obbligo a carico degli agenti di polizia di avvisare il trasgressore della facoltà di farsi assistere da un legale di fiducia. Ciò significa che l'avvertimento non opera soltanto quando il test dell'etilometro viene avviato, ma anche in caso di rifiuto....
Condividi
28/Dicembre/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Per la Cassazione, la sola indicazione delle iniziali dell'offeso se l'ambito territoriale è ristretto giustifica la sussistenza del reato di diffamazione
Per la diffamazione ai danni di un avvocato è sufficiente la sola indicazione delle sue iniziali e del foro di appartenenza, laddove i fatti siano avvenuti in un ambito territoriale ristretto. Lo ha stabilito la Corte di Cassazi...
Condividi
  (ASAPS) Il reato di guida in stato di ebbrezza è aggravato per aver provocato un incidente stradale anche se l'utente ha fatto tutto da solo senza danneggiare altri. Lo ha affermato il Tribunale di Bari, senten...
Condividi
Alla fine anche i giudici della Cassazione lo hanno condannato. Parliamo di un imprenditore dell’autotrasporto pugliese (per la precisione del tarantino) che, dopo aver vissuto una stagione di dissesto, era stato nominato dal tribu...
Condividi
Tale comportamento imprudente e irrispettoso degli obblighi di legge è destinato ad incidere sulla liquidazione del danno
Come noto, vi è l'obbligo sia per il conducente del veicolo che per i passeggeri di indossare la cintura di sicurezza. Qualora tale obbligo viene violato scatta la multa. Nel caso in cui il conducente del veicolo viene...
Condividi
Per la Cassazione, il conducente è obbligato a un comportamento prudente e accorto, anche in relazione alle imprudenze altrui ragionevolmente prevedibili
 In materia di responsabilità colposa da sinistri stradali, il conducente ha l'obbligo di tenere un comportamento prudente ed accorto, prevedendo anche le imprudenze altrui ragionevolmente prevedibili... >Continua ...
Condividi
Milano, sentenza-svolta: il Tribunale riconosce 100 mila euro di danni a una giovane romena che, incinta al nono mese, rimase ferita nello schianto della vettura. La motivazione: «perdita del potenziale rapporto parentale con il nascituro»
Era al nono mese di gravidanza il giorno in cui, passeggera sul sedile posteriore di un’auto finita fuori strada per il colpo di sonno del conducente, nell’incidente subì gravi ferite e perse il bambino, ed ora il Trib...
Condividi
Il "giustificato motivo" per il porto dell'arma secondo la Cassazione
Durante un controllo la Polizia scopre che Tizio ha nella sua vettura un coltello con manico in legno e lama di 6 centimetri di lunghezza. Al momento del rinvenimento dell'arma in un portaoggetti dell'autovettura, Tizio dic...
Condividi
Guida legale con fac-simile di lettera
 Nel caso in cui si rimanga coinvolti, senza colpa, in un incidente stradale, una delle prime cose da fare è di certo quella di informare la compagnia di assicurazioni competente per il risarcimento, al fine di ottenere il ri...
Condividi
Il punto della giurisprudenza di legittimità
In tema di violazioni delle disposizioni sui cronotachigrafi di cui ai regolamenti comunitari n. 3820 e 3821 del 1985, a seguito dell'entrata in vigore del nuovo codice della strada, la competenza ad eseguire i controlli è sta...
Condividi
Il codice della strada e l'obbligo di RC auto operano quando l'area è aperta al pubblico e su di essa transitano abitualmente veicoli
L'assicurazione per la RC auto copre anche i sinistri avvenuti in un'area di parcheggio privata? A molti è capitato di porsi una simile domanda. Si tratta, infatti, di una questione che spesso dà origine a dubb...
Condividi
La posizione della giurisprudenza in ordine all'impignorabilità del veicolo delle persone diversamente abili (art. 514 c.p.c.)
Da tempo ci si interroga circa la possibilità di sottoporre ad esecuzione determinate categorie di beni tra i quali quelli ritenuti indispensabili per particolari categorie di soggetti. In species ci si è a lungo chiesti se...
Condividi
Ecco come rileva, per gli automobilisti, la sanatoria introdotta dal recente decreto fiscale e da oggi in vigore
Il recente decreto fiscale convertito in legge n. 225/2016 (pubblicata in GU n. 282/2016) da oggi in vigore ha portato molte buone notizie per gli automobilisti, in particolare per quelli che negli anni scorsi non hanno pagato multe o bo...
Condividi
La più recente giurisprudenza in tema di violazione dell'art. 142 C.d.S.
Molta parte del contenzioso in materia di circolazione stradale riguarda le contestazioni per eccesso di velocità. Di seguito, una breve rassegna delle più interessati pronunce dell'ultimo biennio suddivise per argoment...
Condividi
Lo stabilisce una recente sentenza della Commissione Tributaria di Rom
La tassa sui rifiuti si paga anche per il parcheggio scoperto perché potenzialmente idoneo alla produzione di rifiuti, per cui l'accertamento fiscale dell'Agenzia delle Entrate per il mancato pagamento della spazzatura (og...
Condividi
In alcuni casi la legittimazione a chiedere il risarcimento dei danni subiti a seguito di un sinistro stradale non spetta al danneggiato ma a terzi
Il risarcimento del danno conseguente ad un sinistro stradale spetta normalmente al proprietario del veicolo danneggiato o a colui che ha subito le lesioni personali. In alcuni casi, tuttavia, tale regola conosce delle eccezioni... &...
Condividi
Per la Cassazione l'obbligo non può essere sospeso dal ricorso avverso la violazione o dal pagamento della multa
Quando la Pubblica Amministrazione chiede di comunicare i dati del conducente sanzionato per eccesso di velocità bisogna sempre rispondere. Tale obbligo, infatti, è distinto e sanzionato autonomamente rispetto alla violazio...
Condividi
Per il Tribunale di Fermo, il rifiuto di sottoporsi all'accertamento, ex art. 186 comma 7 Codice della strada, su strada privata non costituisce reato
Dopo una festa, alcuni giovani in stato di ebbrezza guidavano su una strada privata e non soggetta ad uso pubblico, per raggiungere la strada provinciale. Venivano sottoposti all'esame dell'etilometro ma uno di essi, adducendo di...
Condividi
La Cassazione ha esplicitato il ruolo essenziale e insostituibile della criteriologia scientifica
Spetta solo al medico legale il compito di accertare lesioni, danni fisici di lieve e maggiore entità o invalidità permanenti verificatisi a causa di incidenti stradali. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sezione terza...
Condividi
Per la Cassazione, tali lesioni non possono che derivare dall'impatto contro le parti interne dell'abitacolo, favorito dal mancato utilizzo dei predetti dispositivi
 L'inosservanza dell'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza mentre si viaggia a bordo di un autoveicolo può comportare un taglio al risarcimento spettante in caso di incidente stradale: tale comportamento impru...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5 ... 11