Giovedì 21 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
La Cassazione ha confermato la condanna a otto mesi per omicidio colposo a una donna. Ha consentito che il figlio viaggiasse su un'auto condotta da una persona in alterate condizioni psicofisiche. Reato aggravato dal mancato uso del seggiolino per i bebè, marito processato a parte
      Milano - Il figlio morì in un incidente stradale, mentre si trovava in auto con i genitori, la madre, che lo teneva in braccio e non sul seggiolino è da considerarsi colpevole. Omicidio colposo aggravato, è questa la condanna a otto mesi (pensa sospesa) confermata dalla Cassazione a una donna suda...
Condividi
01/Dicembre/2014
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Non si ha concorso di colpa quando, durante un sorpasso vietato, l’autovettura sorpassata si sposti e di conseguenza urti l’altra auto, che poi perda il controllo della guida. Infatti, tali spostamenti sono del tutto normali ...
Condividi
  Foto di repertorio dalla rete   Le sanzioni a chi percorre le corsie preferenziali, accertate attraverso i varchi elettronici anche fuori dalla Zona a traffico limitato, sono regolari . Lo ha stabilito con...
Condividi
La condotta, consistente nel posizionare il proprio veicolo fuoristrada all’imbocco dell’unica via di uscita da un fondo, atta a precludere la libertà di transito del veicolo condotto dalla persona offesa, integra il r...
Condividi
Il soggetto che falsamente attesti nell’apposito modulo di comunicazione dei dati del conducente, inviato al comando della polizia stradale, che alla guida dell’autovettura, oggetto della violazione del codice della strada, v...
Condividi
Anche l'ausiliario del traffico può fare la multa all'automobilista che parcheggia in zona pedonale a patto che vi sia un'autorizzazione del Comune. È quanto afferma la Corte di ...
Condividi
Alla luce dei requisiti di carattere generale indicati dalla normativa di settore, il fresato d’asfalto, in linea di massima, non deve essere condotto e conferito in discarica come rifiuto speciale. Non...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. III, 26 agosto 2014, n. 4321)
        L’installazione di un autovelox nei tratti extraurbani può avvenire esclusivamente se la strada presenta un alto ta...
Condividi
L’elemento psicologico del reato di guida in stato d’ebbrezza può essere integrato anche dalla colposa condotta, costituita dall’assunzione di bevande alcoliche in concomitanza con l’utilizzo di farmaci a b...
Condividi
È illegittima la multa per mancata esposizione del ticket attestante l'avvenuto pagamento per la sosta, qualora il Comune non provi alternativamente (i) che nelle vicinanze dell'area adibita a sosta a pagamento vi sia anch...
Condividi
Con la sentenza pubblicata lo scorso 4 settembre 2014 (Cause riunite C-184/13, C-187/13, C-194/13, C-195/13, C-208/13), la Corte di Giustizia dell'Unione Europea, chiamata a pronunciarsi dal TAR Lazio con rinvio pregiudiziale ex art....
Condividi
GUIDATORE ASSOLTO - Non vale la multa per guida in stato d’ebbrezza accertata senza l’etilometro o le analisi ospedaliere: sono insufficienti i sintomi del guidatore. Questo dice, in estrema sinte...
Condividi
La Cassazione dà ragione ai multati. Oggetto del contenzioso l'annosa questione delle "strisce blu" e la relativa multa per le famigerate soste a pagamento: ...
Condividi
Foto di repertorio dalla rete La violenza privata si configura attraverso qualsiasi mezzo che sia idoneo a privare coattivamente della libertà di determinazione e azione una per...
Condividi
Lo ha deciso la Corte di Cassazione, occupandosi di una vertenza tra il comune di Montevecchia e un'automobilista
Almeno tre secondi: tanto deve durare il giallo al semaforo affinché la multa per chi è passato col rosso sia valida. E, seppure lo scarto fosse minimo, appena una frazione di secondo, l'aut...
Condividi
In caso di incidente stradale, l’obbligo di fermarsi previsto dall’art. 189 c.d.s. mira non soltanto a soddisfare gli obblighi di solidarietà che impongono di prestare assistenza alle perso...
Condividi
In caso di infrazione stradale, il requisito della specificità dell’atto di accertamento è osservato con l’indicazione del giorno e dell’ora, della natura della violazione, del tipo del veicolo e della rel...
Condividi
(Cass. Pen. sez. IV, sentenza n. 15483 del 07.04.2014)
Nel caso di detenzione contestuale di diverse sostanze stupefacenti si configura un unico reato e non una pluralità di reati in continuazione tra loro. E' quanto emerge dalla sentenza 7 aprile 2014, n. 15483 della Quarta Sezio...
Condividi
L'obbligo di fermata sul posto del sinistro deve durare per tutto il tempo necessario all’espletamento delle prime indagini rivolte a identificare il conducente e il veicolo Rischia il carcere fino a tre anni e la sospensi...
Condividi
Il giudice di pace di Trento, con sentenza n. 157 del 10 maggio 2014, ha stabilito che le multe comminate da agenti della polizia municipale in borghese e fuori servizio sono illegittime. Il caso di specie riguarda un agente di poli...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4