Martedì 10 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Militari e Forze dell’Ordine: sanzione legittima per chi pubblica le foto su Facebook. Ecco la sentenza del Tar del Friuli Venezia Giulia che lo ha stabilito
Militari e Forze dell’Ordine, vietato pubblicare foto su Facebook, perché c’è il rischio di una sanzione disciplinare. Lo ha stabilito il Tar del Friuli Venezia Giulia che ha rigettato il ricorso presentato da un militare a cui è stata inflitta una sanzione per aver pubblicato una foto del proprio accampamento su Face...
Condividi
30/Dicembre/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Commento alla sentenza del Tar Bolzano n. 81 del 25.03.2015
E' noto che la vita militare viaggia sui binari rigidi della disciplina, ma tante volte irrogare sanzioni disciplinari per vicende che solo in apparenza lambiscono il servizio è esagerato. La conseguenza di questo modus o...
Condividi
30/05/2016 TAR Regionali
Annullata l'ordinanza del comune che proibisce l'accesso a Fido nei parchi. Il divieto è sproporzionato basta che il comune assicuri i controlli
Via libera a Fido nei parchi comunali, l'importante è che il padrone sia munito di guinzaglio e paletta. Lo ha affermato la seconda sezione del Tar Lazio (sentenza n. 5836/2016, qui sotto allegata), accogliendo il ricorso di u...
Condividi
06/05/2016 TAR Regionali
TAR, Lazio-Roma, sez. II, sentenza 26/02/2016 n. 2665
Secondo la Seconda Sezione del T.A.R. per il Lazio, sede di Roma, per escludere un candidato da un concorso indetto per dei posti di allievo finanziere è sufficiente che il soggetto interessato sia stato protagonista anche di un solo episodio di guida in stato di ebbrezza...
Condividi
04/03/2016 TAR Regionali
TAR, Lombardia-Brescia, sez. I, ordinanza 02/02/2016 n. 117
La revoca della patente, disposta per aver cagionato un incidente stradale in guida in stato di ebbrezza, non può avere durata superiore al triennio e decorre dal momento dell'accertamento dell'infrazione. E' quanto em...
Condividi
05/02/2016 TAR Regionali
Trattandosi di strada a scorrimento veloce le multe graverebbero sui non residenti. Necessario un coordinamento col Ministero dell'Interno
Niente autovelox per il Comune se l'Ente è interessato solo a "sfruttare" l'area per rimpinguare le casse comunali con multe che graverebbero soprattutto su non residenti, trattandosi di strada a scorrimento velo...
Condividi
Pagine: 1