Venerdì 25 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. II, 27 aprile 2016, n. 8415)
In materia di circolazione stradale, l’obbligo di preventiva informazione del trattamento dei dati personali operato a mezzo di dispositivi elettronici per la rilevazione della violazioni al codice della strada, introdotto a carico dei Comuni dalla delibera del Garante per la protezione dei dati personali dell’8 aprile 2010, in attuazione dell...
Condividi
27/Giugno/2017
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., sez. II, 16 maggio 2016, n. 9974)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, il verbale di contestazione della infrazione deve contenere gli estremi dettagliati e precisi della violazione, a norma dell’art. 201 cod. strada, come riba...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 11 marzo 2016, n. 10164)
La condotta del custode di un’autovettura sottoposta a sequestro e contestuale fermo amministrativo che, per colpa, agevola la circolazione abusiva del veicolo ad opera di terzi, integra non il reato di cui all’art. 335 cod. ...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV, 2 febbraio 2016, n. 4321)
È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 222, comma 2-bis cod. strada, in relazione agli artt. 3 e 27 Cost., nella parte in cui non estende ai reati di cui all’art. 186, co...
Condividi
(Cass. civ., sez. VI, 1 febbraio 2016, n. 1884)
In materia di sanzioni amministrative (nella specie per violazioni stradali), la maggiorazione del dieci per cento semestrale, ex art. 27 della L. n. 689 del 1981, per il caso di ritardo nel pagamento della somma dovuta, ha natura di san...
Condividi
(T.A.R. Lazio, sez. II, 27 maggio 2016, n. 6208)
Il servizio di noleggio con conducente per il trasporto di persone a mezzo di un velocipede è assimilabile ad una forma di trasporto pubblico non di linea e, pertanto, è necessaria, per il suo esercizio, l’autorizzazi...
Condividi
(Tribunale Civile di Lecce, sez. I, 21 ottobre 2015, n. 5025)
L’assicurato non ha un diritto assoluto ed incondizionato alla rifusione delle spese legali, dovendo tale diritto essere escluso quando quest’ultimo ha scelto di difendersi senza averne interesse né potendone ritrarre ...
Condividi
(Tribunale Civile di Cuneo, 6 maggio 2016, n. 431)
È illegittimo il rilevamento d’un infrazione semaforica negli orari in cui il funzionamento dell’impianto è vietato dall’art. 169 reg. C.d.S. laddove l’ordinanza che ne abbia autorizzato l’este...
Condividi
(Tribunale Civile di Ivrea, 21 giugno 2016, n. 551)
In difetto di prova di una delle condizioni legittimanti il “funzionamento notturno” d’un impianto semaforico, è illegittima la contestazione della violazione dell’art. 146, comma 3, c.d.s. (attraversamento...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 10 marzo 2016, n. 4669)
In tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per i danni cagionati alla circolazione nel territorio della Repubblica da veicoli a motore immatricolati in Stati esteri, la copertura assicurativa dell’U.C....
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 8 marzo 2016, n. 9592)
In tema di guida in stato di ebbrezza, la disposizione di cui all’art. 186 bis comma terzo C.d.S. - che prevede un aumento di pena nel caso in cui le condotte di cui all’articolo 186, comma secondo, lettere a), b) e c) siano ...
Condividi
Pagine: 1