Venerdì 14 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
(Giudice di Pace Civile di Torino, 31 dicembre 2013)
È illegittima la sospensione cautelare della patente di guida irrogata dal prefetto qualora sia stata accertata la violazione dell’art. 186, comma 2, lett. B), c.s.  
Condividi
31/Dicembre/2013
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., Sez. II, 29 dicembre 2009, n. 27508)
In tema di sanzioni amministrative la mancata contestazione immediata della sanzione anche quando ne sussista la possibilità, non costituisce causa di estinzione dell’obbligazione di pagamento della sanzione e non invalida p...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. VI, Ord., 20 dicembre 2013, n. 28516)
In materia di violazioni del codice della strada, il verbale di accertamento che contenga un errore materiale facilmente emendabile (nella specie, il numero della patente di guida quale identificativo delle carte di qualificazione del co...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 19 dicembre 2013, n. 51414)
Integra il delitto di riciclaggio il trasferimento di un veicolo rubato ed alterato negli aspetti identificativi in un paese straniero trattandosi di un’operazione volta ad ostacolare l’identificazione della provenienza delit...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 19 ottobre 2006, n. 22375)
L'amministrazione che si avvalga del servizio postale per la notificazione degli estremi della violazione ai sensi dell'articolo 14 della legge n. 689 del 1981, è tenuta ad os­servare le norme sulla notificazione degli...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 24 marzo 2006, n. 6592)
In tema di violazioni al codice della strada, qualora non sia stata possibile la contestazione immediata dell'infrazione, ai fini della validità della contestazione è irrilevante che il verbale sia stato compilato da un agente diverso da...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 17 settembre 2013, n. 38141)
In tema di guida in stato di ebbrezza, il raddoppio delle sanzioni, da applicarsi in caso di provocato incidente stradale si riferisce non solo a quelle penali ma anche alla sanzione amministrativa della sospensione della patente di guid...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. VI, 15 dicembre 2013, n. 25769)
In materia di accertamento di violazioni delle norme sui limiti di velocità, compiuta a mezzo di apparecchiatura di controllo, comunemente denominata “autovelox”, l’art. 2 del d.m. 15 agosto 2007 - secondo cui...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 9 dicembre 2013, n. 49407)
In tema di guida in stato di ebbrezza, l’omesso deposito del verbale contenente gli esiti del cosiddetto alcoltest non integra alcuna nullità, costituendo una mera irregolarità che non incide sulla validità o s...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 31 luglio 2012, n. 13725)
Nel regime giuridico del trasporto di merce su strada, di cui alla legge 6 giugno 1974, n. 289, pur essendo previsti distinti provvedimenti abilitativi per il trasporto di cose in conto proprio e per il trasporto di cose per conto di ter...
Condividi
Il pagamento della sanzione amministrativa, irrogata per violazione a norme del codice della strada, in misura ridotta ai sensi dell’art. 202 cod. strada, preclude al contravventore di sollevare successivamente in sede giurisdizion...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 7 aprile 2005, n. 07336)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada in materia di sosta, al personale dipendente dalle società di gestione dei parcheggio automobilistici possono essere conferite dal Comune, con provvedimento...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 04 dicembre 2013, n. 48534)
In tema di reato di guida in stato di ebbrezza, ai fini dell’operatività del divieto di sostituzione della pena detentiva e pecuniaria con il lavoro di pubblica utilità - previsto dall’art. 186, comma 9-bis, cod...
Condividi
(Cass. Civ. Sez. VI, Ord. 4 aprile 2013, n. 8344)
In tema di violazioni del codice della strada, nel giudizio di opposizione avverso l’ordinanza ingiunzione prefettizia per infrazione accertata dalla polizia municipale, legittimata passiva, a norma dell’art. 23 della legge 2...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. VI, 6 marzo 2013, n. 5588)
In tema di sosta in zone a traffico limitato dei veicoli muniti del contrassegno per invalidi, la valutazione, preventiva ed astratta, della potenziale sussistenza di motivi ostativi legati all’intralcio del traffico è rimes...
Condividi
(Corte Cost. Ord. 29 novembre 2013, n. 283)
E’manifestamente infondata, in riferimento all’art. 76 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 15 del D.L.vo 15 gennaio 2002, n. 9 (Disposizioni integrative e correttive del nuovo codice della...
Condividi
(Corte Cost. 28 novembre 2013, n. 281)
È illegittimo costituzionalmente, in riferimento all’art. 24 Cost., l’art. 120, commi 1 e 2, cs., come sostituito dall’art. 3, comma 52, lettera a), della L. 15 luglio 2009, n. 94 (Disposizioni in materia di sicu...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 26 novembre 2013, n. 26431)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, la notificazione del verbale di accertamento delegata dal Comune a Poste Italiane s.p.a. è nulla, avuto riguardo al combinato disposto degli artt. 200 del ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 26 novembre 2013, n. 26431)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, qualora l’attività notificatoria sia stata delegata alle Poste italiane S.p.A., è nullo il verbale di accertamento qualora alle Poste italiane...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. VI, n. 46743 del 22.11.2013)
Perché sia integrato il delitto di cui all’art. 337 cod. pen. non è necessario che sia impedita, in concreto, la libertà di azione del pubblico ufficiale, essendo sufficiente che si usi violenza o minaccia per ...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5 ... 11