Domenica 02 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su
(Tribunale Civile di Torino, Sez. III, 28 luglio 2011, n. 5171)
Non è legittimo invocare l’art. 201, comma 1 bis lett. f), c.s. quale motivo per la mancata contestazione immediata, allorquando risulti che, in verità, l’accertamento non è stato effettuato con i dispositivi per il rilevamento “a distanza” (tipo “tutor” e simili) di cui all’art. 4 E. n. 168/0...
Condividi
28/Luglio/2011
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Pen., Sez. III, 27 luglio 2011, n. 29973)
In tema di gestione di rifiuti, affinché un veicolo dismesso possa considerarsi rifiuto pericoloso è necessario non solo che esso sia fuori uso, ma anche che contenga liquidi o altre componenti pericolose, perché alt...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 26 luglio 2011, n. 16243)
La controversia promossa da un privato, nei confronti del Comune, avverso l’invito al pagamento emesso da quest’ultimo al fine di ottenere il rimborso delle spese sostenute per la chiusura di un passo carrabile, aperto senza ...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Tortona, 21 luglio 2011)
In tema di provvedimento di revisione della patente a seguito di perdita totale dei punti, il procedimento che conduce all’elaborazione del punteggio tramite le comunicazioni degli organi accertatori all’anagrafe nazionale de...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 19 luglio 2011 n. 28787)
Ai fini della configurazione del reato di guida in stato di ebbrezza, lo stato di ebbrezza può essere accertato, per tutte le ipotesi attualmente previste dall’art 186 Cod. strad. con qualsiasi mezzo, e quindi anche su base ...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. III, 18 luglio 2011, n. 28216)
In materia di rifiuti, non rientra nella condotta di stoccaggio la sosta tecnica, temporalmente contenuta nei limiti di legge, di veicoli trasportanti rifiuti caricati per la spedizione in determinati luoghi come porti, scali ferroviari,...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. V, 15 luglio 2011, n. 28086)
Il titolare di un’agenzia di pratiche automobilistiche al quale la vigente normativa (art. 4 del D.P.R. n. 358/2000) consente di gestire il c.d. “sportello telematico dell’automobilista”, è da considerare p...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. V, 15 luglio 2011, n. 28086)
In tema di reati di falso, il titolare dell’agenzia automobilistica che gestisce il cosiddetto “sportello telematico dell’automobilista” (STA) - il quale, ex art. 4 D.P.R. n. 358 del 2000, deve verificare, ai fini...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 13 luglio 2011, n. 15367)
In tema di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli o dei natanti, il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vitti...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 11 luglio 2011, n. 27035)
Il responsabile dell’ufficio manutenzione del comune riveste una posizione di garanzia a tutela dell’incolumità pubblica, che lo induce ad attivarsi, a prescindere dalle segnalazioni di terzi, per organizzare uno speci...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 4 luglio 2011, n. 14564)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni dei limiti di velocità stabiliti dal codice della strada accertate a mezzo di apparecchiatura elettronica, la mancata indicazione, nel verbale, del numero di matricola di quest&...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, Ord. 4 luglio 2011, n. 14570)
Nel giudizio di opposizione a verbale di contestazione di violazione al Codice della strada è ammessa la contestazione e la prova unicamente delle circostanze di fatto della violazione che non sono attestate nel verbale di accerta...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, Ord. 13 settembre 2010, n. 19432)
A norma degli artt. le 2 del D.P.R. n. 474 del 2001 la circolazione di un veicolo con targa di prova è subordinata sia all’esposizione della targa relativa sia all’esistenza dell’autorizzazione a...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 9 novembre 2009, n. 42621)
Integra il reato di contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti (art. 468, comma secondo, c.p.) – e non q...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II. 28 settembre 2010, n. 20405)
Affinché un’area privata venga a far parte del demanio stradale, non è sufficiente che la strada sia posta all’interno di un centro abitato e che su di essa si esplichi di fatto il transito pubb...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 23 settembre 2010, n. 20084)
In tema di sanzioni amministrative conseguenti a violazioni del codice della strada, il pagamento in misura ridotta è consentito, ai sensi dell’art. 202, comma 1, del codice stesso, entro i sessanta giorni d...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 22 febbraio 2010, n. 4170)
La disciplina sulla sospensione dei termini dal l° agosto al 15 settembre di ciascun anno, posta dall’art. 1 della legge 7 ottobre 1969, n. 742, riconnettendosi alla necessità della difesa tecnica in giudizio,...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 14 ottobre 2009, n. 21881)
Della violazione amministrativa commessa da minore degli anni diciotto, incapace “ex lege”, risponde in via diretta, a norma dell’art. 2. secondo comma, della legge n. 689 del 1981, applicabile anche agli illec...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 29 novembre 2010, n. 42205)
La condotta di chi, parcheggiando la propria autovettura in modo da bloccare quella di un altro automobilista, impedisca alla parte offesa di uscire dal proprio garage, deve ritenersi integrativa del reato di violenza pr...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 3 novembre 2010, n. 38692)
Poiché la fattispecie di cui all’art. 186, comma 1, lett. a), c.s. (guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8) è stata depenalizzata dall’art. 33, com...
Condividi
Pagine: 1