Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. lav., 26 marzo 2004, n. 6119)
In relazione alla cartella esattoriale emessa ai fini della riscossione di sanzioni amministrative pecuniarie sono ammissibili, a seconda dei casi, i seguenti rimedi: a) l’opposizione ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, allorché sia mancata la notificazione dell’ordinanza-ingiunzione o del verbale di accertamento di violazion...
Condividi
26/Marzo/2004
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2004, n. 5877)
In tema di sanzioni amministrative pecuniarie, ove la norma indichi un minimo e un massimo della sanzione, spetta al potere discrezionale del giudice determinarne l’entità entro tali limiti, allo scopo di commisurarla alla g...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2004, n. 5875)
In tema di sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada, è inammissibile il rimedio dell’opposizione di cui alla legge n. 689/1981 avverso il mero preavviso di contravvenzione (solitamente appos...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2004, n. 5889)
In tema di sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada (nella specie, eccesso di velocità), la necessità di omologazione dell’apparecchio autovelox ai fini della validità del relativo accertam...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2004, n. 5873)
Nella disciplina posta dall’art. 218 in tema di sospensione della patente di guida, solo il termine di venti giorni dall’accertamento della violazione che dà luogo alla sospensione della patente, entro il quale il Pref...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 18 marzo 2004, n. 5466)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, qualora contro il verbale di contestazione dell’infrazione l’interessato abbia proposto  sia ricorso al prefetto, ai sensi dell’art. 203 de...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 11 marzo 2004, n. 4993)
Qualora la messa in circolazione dell’autoveicolo in condizioni di insicurezza (e tale è la circolazione senza che il trasportato abbia allacciato le cinture di sicurezza), sia ricollegabile all’azione o omissione non ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 9 marzo 2004, n. 4716)
L’art. 23, quinto comma reg. esec., c.s., approvato con D.P.R. n. 495/1992, che consente al titolare della tessera di riconoscimento di cui al comma quarto (ossia il personale di cui al comma primo dello stesso articolo, il quale r...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 4 marzo 2004, n. 4402)
Il conducente di un veicolo a motore che ad un crocevia fra strade pubbliche debba  svoltare a sinistra, ha l’obbligo a norma dell’art. 104 comma nono del previdente codice della strada, di dare  La precedenza ai ve...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I. 2 marzo 2004, n. 4194)
La cartella esattoriale notificata ai fini della riscossione di sanzioni amministrative irrogate per violazioni al codice della strada è impugnabile per ragioni che variano a seconda che il trasgressore sia già stato posto ...
Condividi
a cura di Franco Corvino Nota: I soci Asaps, interessati a ottenere il testo delle massime qui riportate, possono richiederle all’indirizzo sede@asaps.it, ...
Condividi
a cura di Franco Corvino Nota: I soci Asaps, interessati a ottenere il testo delle massime qui riportate, possono richiederle all’indirizzo sede@asaps....
Condividi
Pagine: 1