Sabato 04 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su
(Commissione Tributaria Regionale Napoli, sez. Salerno, sentenza 06.10.2014, n. 8335)
La CTR di Napoli – Sezione Staccata di Salerno, con sentenza n. 8335/14, pronunciata il 22/10/14 e depositata il 06/10/2014, ha accolto l’appello dell’Agenzia delle Entrate statuendo che è soggetta ad imposta di registro la sentenza emessa da un tribunale in grado di appello avverso una sentenza di un giudice di pace in controvers...
Condividi
12/Dicembre/2014
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Tribunale Reggio Emilia, sez. II civile, sentenza 7 ottobre 2014, n. 12959)
In caso di mancato scontro tra veicoli, è inapplicabile la presunzione di corresponsabilità ex art. 2054, comma II c.c. E’ consentito applicare estensivamente la norma quando manca una collisione diretta tra tutti i v...
Condividi
Agenzia Entrate , risoluzione 10.11.2014 n. 97
Via libera all’esenzione da bollo e registro per le piccole cause. Non dovuti per le sentenze di appello alle pronunce del Giudice di Pace. Nessun pagamento dell’imposta di registro e di bollo sulle sentenze relative alle...
Condividi
(GdP di Capri, 16 settembre 2014, n. 34)
Esiste una soglia entro la quale è possibile giustificare la risarcibilità del danno da vacanza rovinata? A questa domanda risponde un’interessante sentenza del Giudice di Pace di Capri , che affronta il tema a seguit...
Condividi
(Tribunale Reggio Emilia, sez. II civile, sentenza 14 ottobre 2014, n. 1330)
Un automobilista, per motivi di carattere professionale, usufruiva di un permesso per l’accesso in una zona a traffico limitato. Alla scadenza, maturata nel novembre 2011, lo stesso dimenticava di rinnovarlo, e anche nel periodo su...
Condividi
(Tribunale Verona, sez. III civile, sentenza 23.10.2014)
La dichiarazione confessoria contenuta nel CID, ovvero nel modulo di constatazione amichevole, resa dal responsabile del danno proprietario del veicolo assicurato e litisconsorte necessario, non ha valore di piena prova nemmeno nei confr...
Condividi
(Tribunale Reggio Emilia, sez. II civile, 23 ottobre 2014, n. 1392)
L'ente gestore di una strada non risponde del danno causato da una situazione di pericolo estemporanea o da una alterazione imprevedibile dello stato delle cose, non eliminabile nell’immediatezza ma solo successivamente, quando...
Condividi
(Tribunale Siena, sez. unica, ordinanza 06.04.2014)
Il terzo trasportato, che a seguito di un sinistro stradale venga danneggiato, deve convenire in giudizio solamente l’impresa di assicurazione e non anche il conducente del veicolo su cui era a bordo. Tale soggetto non è un ...
Condividi
(Tribunale Milano, sez. X, 27 febbraio 2014, n. 1882)
Affinché si possa ritenere che il giudizio instaurato abbia valore superiore a millecento euro - e che di conseguenza il Giudice di Pace non possa decidere secondo equità -, non è sufficiente che l’attore abbia...
Condividi
(GdP di Napoli, Sentenza 3 settembre 2014, n. 30889)
E’ inammissibile l’azione proposta, avverso la cartella di pagamento quando si assume la mancata notifica degli atti prodromici, con atto di citazione ma non proposta nei termini e nelle forme previsti  dalla legge 24 no...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 28 agosto 2014, n. 36396)
La sospensione della patente di guida, quale sanzione amministrativa accessoria connessa alla violazione di norme del codice della strada costituenti reato...
Condividi
(Tribunale Trento, GUP, 12 maggio 2014, n. 336)
La sentenza n. 336/2014 resa dal GUP presso il Tribunale di Trento, che ha assolto un coltivatore di tre piante di cannabis, il quale si è difeso, dimostrando documentalmente la sua condizione di grave malattia e che ha giustifica...
Condividi
(TRIBUNALE PENALE DI PISA 18 ottobre 2013)
Ai reati di rifiuto di sottoporsi ad alcoltest, di cui al comma 7 dell’art. 186 c.s., o ad accertamento dello stato di tossicodipendenza, di cui al comma 8 dell’art. 187 c.s., è inapplicabile l’aggravante prevista...
Condividi
(Commissione Tributaria Provinciale Reggio Calabria, 26 febbraio 2014, n. 855/7/14)
Nel caso in cui il contribuente sia venuto a conoscenza delle pretese del concessionario attraverso il ricevimento di un sollecito di pagamento, egli lo può impugnare anche se tale atto non è previsto espressamente dalla le...
Condividi
(GdP di Firenze, sentenza 19 febbraio 2013)
Una sentenza interessante, peraltro già avente valore di cosa giudicata, che lo scrivente ritiene unica nel suo genere. La CONSAP S.p.A., che gestisce, per legge, le compensazioni tra le varie imprese ...
Condividi
(Tribunale Asti, sez. penale, 24 aprile 2014 n. 650 )
La condotta autolesionistica non può essere considerata "violenta", per la sussistenza del reato di resistenza a pubblico ufficiale, in quanto orientata esclusivamente verso se stessi. E' quanto emerge dalla sentenza...
Condividi
(Corte d'Appello Milano, sez. I penale, 29 gennaio 2014, n. 594)
Se vi è dubbio sull'esatto valore del tasso alcolimetrico si esclude l'applicabilità della fattispecie di cui all'art. 186, secondo comma, lett. c) cod. strad., a favore di quella me...
Condividi
(Tribunale Napoli, 15 luglio 2013, n. 10812)
L’acquisizione di dati informatici deve avvenire nel rispetto di procedure idonee a salvaguardare la genuinità, cosicché la successiva utilizzazione degli stessi in chiave probatoria e la possibilità di ritener...
Condividi
(Tribunale di Roma, n. 2760, sezione XIII, 4 febbraio 2014)
Deve escludersi la sussistenza della responsabilità da custodia in capo all’ente proprietario dell’infrastruttura nell’ambito del sinistro stradale caratterizzato dallo sfondamento del guard-rail, laddove a inter...
Condividi
(GdP di Firenze, sentenza 18.11.201)
È quanto, con sentenza n. 6503/2013, ha statuito il GdP di Firenze in accoglimento l’istanza risarcitoria avanzata da un automobilista per i danni subiti al proprio veicolo per l’improvvisa immissione sulla sede strada...
Condividi
Pagine: 1 2