Venerdì 21 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su

Incidente mortale a Porcia. Auto finisce dentro il lago. Morto un uomo di 29 anni. Poliziotto si tuffa in acqua per salvarlo
Foto Video

Tremendo schianto in provincia di Pordenone. In molti sono accorsi per tentare di aiutare il giovane intrappolato nella macchina affondata. I due erano fidanzati, la ragazza ha raccontato che prima dell'uscita di strada stavano litigando

PORCIA (PORDENONE) - Incidente stradale mortale nelle prime ore di sabato 1 aprile a Porcia, la vittima è un uomo di 29 anni, Hector Moises Benzant. Salva la ragazza che era in auto con lui, una 24enne. I due erano fidanzati conviventi a Pordenone. Lo schianto è avvenuto in via Cartiera a Rorai Piccolo, poco prima delle 5. Per causa in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine, la persona che si trovava alla guida di una macchina ha perso il controllo e la vettura è finita in un laghetto.

>Foto e Video

Intrappolati nell'auto che affonda - Il poliziotto eroe

All'interno della vettura c'erano l'uomo di 29 anni, domenicano la cui famiglia risiede a Montebelluna, in provincia di Treviso, e una donna di 24 anni, italiana e residente a Porcia. Quest'ultima è riuscita a uscire da sola. Un poliziotto si è gettato in acqua per cercare di aiutarli e soprattutto per tentare di salvare l'altra persona rimasta all'interno dell'abitacolo. Dopo la chiamata di aiuto giunta al Numero unico di emergenza Nue112 gli operatori di questa sala operativa di primo livello hanno transitato la telefonata alla Struttura operativa regionale emergenza sanitaria. Gli infermieri della Sores hanno inviato sul posto l'equipaggio di un'ambulanza proveniente da Pordenone, quello dell'automedica proveniente da Pordenone e l'elisoccorso. Il personale medico infermieristico ha preso in carico l'uomo e la donna che viaggiavano sulla macchina. Hanno preso in carico anche il poliziotto.

Vittima e feriti

Per l'uomo di circa 30 anni è stata avviata subito la rianimazione cardiopolmonare. Purtroppo però, per lui, è stato decretato il decesso durante il trasporto in codice rosso all'ospedale Santa Maria degli Angeli. Per la donna e per il poliziotto è stato disposto il trasporto all'ospedale Santa Maria degli Angeli in codice giallo per ipotermia. Sul posto, per quanto di competenza, i vigili del fuoco che hanno operato in piena sinergia con il personale sanitario.

>Lo schianto e il tuffo nel lago ghiacciato, il pianto straziante di Martina: «Non sono riuscita a salvare il mio Hector»

La dinamica dell'incidente in via Cartiera

L'auto, per cause in corso di accertamento, è uscita autonomamente dalla sede stradale, superando lo spartitraffico che delimita la pista ciclabile e, sfondando una rete, è finita nel lago della cartiera di Rorai. La sala operativa del Comando dei vigili del fuoco di Pordenone ha inviato sul posto la prima partenza ed attivava immediatamente la squadra fluviale. Il veicolo, all'arrivo dei soccorritori, si trovava rovesciato a circa 4 metri dalla riva, completamente immerso nell'acqua. Immediatamente tre soccorritori acquatici in assetto fluviale hanno raggiunto il mezzo ed hanno estratto il conducente dall'abitacolo, incoscente.

Il litigio prima dell'incidente

Indagini della Polizia stradale sulle cause: la ragazza, nei frangenti concitati subito dopo l'uscita di strada, ha raccontato che i due stavano litigando quando il giovane ha perso evidentemente il controllo dell'auto.

da ilgazzettino.it



Ancora un gesto di grande generosità di un poliziotto che ha rischiato la vita. Purtroppo il conducente dell’auto precipitata in acqua è deceduto. Ricoverati la compagna e il poliziotto che si era buttato in acqua nel tentativo di salvare gli occupanti. (ASAPS)

Lunedì, 03 Aprile 2023
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK