Martedì 27 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 02/01/2004

da "L’Arena" del 2 gennaio 2004 - Movimentato fuori programma dopo il furto di un camion pieno di marmellata. Agente esplode tre colpi per intimidazione Inseguimento e spari in autostrada Uno dei fuggitivi tenta di speronare le auto della stradale con il camion. Due gli arrestati

CASSETTO: NOTIZIE/BREVI // FILE: DIRETTA WEB // WEB:1672

 

da "L’Arena" del 2 gennaio 2004

Movimentato fuori programma dopo il furto di un camion pieno di marmellata. Agente esplode tre colpi per intimidazione
Inseguimento e spari in autostrada
Uno dei fuggitivi tenta di speronare le auto della stradale con il camion. Due gli arrestati



Inseguimento e spari, nella notte, lungo la Serenissima, due stranieri finiscono in carcere con l’accusa di rapina. La vicenda è iniziata l’altra sera, intorno alle 23.30, quando alla sala operativa della polstrada di Verona sud è arrivata la telefonata di un camionista che denunciava il furto del suo automezzo carico di marmellate. L’uomo chiamava dall’area di servizio Scaligera, sulla Serenissima. Immediato l’allarme alle pattuglie che erano in servizio lungo le tratte veronesi dell’A4 e dell’A22. Pochi minuti prima di mezzanotte una pattuglia con due agenti ha intercettato l’autoarticolato sulla carreggiata in direzione Milano in prossimità del casello di Verona est, seguito a breve distanza da un furgone Fiat Dialy bianco. Con il supporto di altre auto, i poliziotti hanno affiancato l’autotreno intimando di fermarsi.
A quel punto, anziché fermarsi, il conducente del camion ha bruscamente sterzato, spostandosi da destra verso sinistra con l’intento di speronare la pattuglia degli agenti. Nel frattempo gli agenti si sono accorti che il conducente del furgone ha cominciato a lampeggiare furiosamente, segnalando al camion di proseguire la sua corsa. Dopo diversi tentativi e inviti a rallentare la corsa, uno degli agenti ha esploso tre colpi in aria a scopo intimidatorio.
Ma la fuga dei due veicoli è proseguita. Finalmente, dopo aver percorso ben 24 chilometri, sono stati bloccati nel territorio del Comune di Sommacampagna. Il conducente dell’autoarticolato è stato subito bloccato, identificato e arrestato. Si tratta di un rumeno, Silviu Dumitru, 23 anni. L’uomo alla guida del furgone, che sarà poi identificato per Alija Selimovic, di origini slave, appena sceso si è scagliato contro uno dei poliziotti nel tentativo di darsi alla fuga. Ma nel salto, l’uomo si è procurato una distorsione alla caviglia ed è stato immediatamente bloccato dagli altri poliziotti. Nel contempo, è stato rintracciato anche il proprietario del camion rubato che ha raccontato di essersi fermato, poco dopo le 23, nell’area di servizio e di essere entrato nell’autogrill.
Mentre era in fila era stato avvicinato dai due stranieri che gli avevano sfilato le chiavi dell’autotreno. Accortosi di quello che era accaduto, il camionista era corso fuori ma del camion e del suo carico per diverse migliaia di euro non c’era già più traccia. L’arresto dei due è stato disposto dal sostituto procuratore Giovanni Benelli che nel contempo ha disposto il processo per direttissima per la mattina di ieri.
I due sono stati trattenuti in camera di sicurezza e nella mattinata, difesi dall’avvocato Elisa Montresor, sono comparsi davanti al giudice Marco Zenatelli che ha convalidato l’arresto e disposto il rinvio dell’udienza. Nel contempo il comandante della polstrada di Verona sud, Antonio Di Ruzza, ha ulteriormente rinforzato le pattuglie in vista della festività di Capodanno. I controlli saranno in particolare in prossimità delle aree di sosta, per prevenire furti e borseggi, ma anche lungo le carreggiate dell’Autobrennero e della Serenissima. Saranno impiegati anche autovelox ed etilometri. Controlli della polstrada saranno effettuati anche lungo la rete stradale urbana ed extraurbana.
(r.v.)

 

 

Venerdì, 02 Gennaio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK