Martedì 26 Marzo 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/01/2004

ROMA - FINALMENTE ESTRADATO DALLA SPAGNA IL BOSS SANTO MAESANO, PERICOLO PUBBLICO LATITANTE CADUTO NELLA RETE DELLO SCO E DELLE FIAMME GIALLE

FINALMENTE ESTRADATO DALLA SPAGNA IL BOSS SANTO MAESANO, PERICOLO PUBBLICO LATITANTE CADUTO NELLA RETE DELLO SCO E DELLE FIAMME GIALLE
(ASAPS) ROMA. - Dopo un anno di detenzione in Spagna, dove era stato arrestato nel maggio 2002, è stato estradato da Palma di Maiorca Santo Maesano, 47 anni, boss della cosca calabrese dei Rodà-Casile-Paviglianiti. L’uomo, incastrato dalla Guardia di Finanza e dal Servizio Centrale Operativo, era considerato tra i latitanti più pericolosi, già condannato all’ergastolo per numerosi omicidi, traffico internazionale di droga, armi ed esplosivi. Ritenuto a capo di un’organizzazione tra le più spietate, aveva piazzato la centrale operativa della consorteria in Spagna, da dove smistava verso l’Italia ingenti quantitativi di cocaina acquistata dai cartelli del narcotraffico colombiano. Si era reso protagonista, pochi giorni fa, di un ardito tentativo di fuga dal carcere spagnolo in cui era recluso, servendosi di alcuni personaggi della sua gang provenienti dall’Italia e sventato dalla Policia Nacional,  avvertita dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, che nell’operazione ha arrestato un complice spagnolo, sequestrando armi ed esplosivi. (ASAPS)
Mercoledì, 28 Gennaio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK