Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/01/2004

ROMA - TERROSISMO E POLIZIA: ANTONIO PULCINI, SERPICO DELLA QUESTURA DI ROMA PREMIATO PER LE INDAGINI SULL’OMICIDIO D’ANTONA. LA VEDOVA DEL SOVRINTENDENTE PETRI PARTE CIVILE PER L’OMICIDIO DEL MARITO: NADIA LIOCE, RINVIATA A GIUDIZIO.

 

TERROSISMO E POLIZIA: ANTONIO PULCINI, SERPICO DELLA QUESTURA DI ROMA PREMIATO PER LE INDAGINI SULL’OMICIDIO D’ANTONA.
LA VEDOVA DEL SOVRINTENDENTE PETRI PARTE CIVILE PER L’OMICIDIO DEL MARITO: NADIA LIOCE, RINVIATA A GIUDIZIO.

(ASAPS) ROMA - è stato conferito alla vedova dell’assistente capo di polizia, Antonio Pulcini - nel corso di una cerimonia nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino a Napoli - il premio dedicato all’ex prefetto di Napoli Improta, scomparso due anni fa. Il poliziotto, deceduto da poco,  è uno degli ìindianiî della squadra antiterrorismo della questura di Roma che hanno svolto le indagini sulla cattura degli assassini di Marco Biagi e Massimo D’Antona. Alla consegna dei premi, voluti dal Capo della Polizia Gianni de Gennaro e assegnati ad altri quattro agenti, sono intervenuti tra gli altri il prefetto Profili, il questore di Malvano e la vedova del dottor Improta. Tutti i premiati si sono distinti in operazioni nazionali e internazionali contro il terrorismo. A tal riguardo giunge notizia che la vedova del Sovrintendente della Polfer Emanuele Petri, Alma ha presenziato insieme al figlio, giovane collega da poco arruolato, all’udienza preliminare di Firenze per l’omicidio del marito. Alma e Angelo si sono costituiti parte civile. è proprio grazie all’estremo sacrificio di Emanuele, ucciso in servizio su un treno ad Arezzo in una sparatoria che lasciò sul terreno anche il terrorista Mario Galesi, che le indagini sulle nuove BR hanno avuto un escalation senza precedenti. Al termine dell’udienza Nadia Desdemona Lioce, arrestata dopo la sparatoria, è stata rinviata a giudizio: il processo si terrà il 3 maggio davanti alla Cdorte d’Assise di Arezzo, ma le udienze si terranno nell’aula bunker di Santa Verdiana, a Firenze. (ASAPS)
Venerdì, 30 Gennaio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK