Domenica 24 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 10/02/2004

BRESCIA - POLIZIA STRADALE BRESCIA, FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA: CALA IL NUMERO DI INCIDENTI, DIMINUISCONO MORTI E FERITI. NELL’ULTIMO WEEK END DENUNCIATI 30 UBRIACHI AL VOLANTE

POLIZIA STRADALE BRESCIA, FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA: CALA IL NUMERO DI INCIDENTI, DIMINUISCONO MORTI E FERITI. NELL’ULTIMO WEEK END DENUNCIATI 30 UBRIACHI AL VOLANTE

(ASAPS) BRESCIA - Finalmente una buona notizia: nel circondario di Brescia, almeno secondo i dati diffusi dalla Sezione Polizia Stradale, si è in presenza di una netta diminuzione del fenomeno infortunistico generale. Vediamo i dati: secondo il dirigente della specialità bergamasca Sergio Basile, l’attività del reparto rileva quasi l’8,5% in meno dei sinistri, confermando un‚inversione di tendenza iniziato nel 2002.
Secondo il funzionario della Polizia Stradale, che ha illustrato la statistica alla stampa locale, le percentuali raccapriccianti registrate negli anni Œ90, con due decessi ogni tre giorni e medie di 250-270 vittime ogni anno, sono oggi - per fortuna - un dato solo storico. "Il traguardo - ha detto il comandante Sergio Basile al Giornale di Brescia - è quello di scendere quest’anno sotto la soglia delle cento vittime. Un traguardo che sembra impossibile, ma che alla fine può essere raggiunto con l’impegno di tutti". Per stimolare la lotta alla strage quotidiana la Polizia Stradale di Brescia chiama in causa le famiglie e la scuola, facendosi promotrice di una sinergia con le altre forze dell’ordine operative sul territorio nell’attività di prevenzione e repressione, tirando in ballo anche gli enti proprietari delle strade, preposti dunque alla loro manutenzione: tutti riuniti in un "comitato provinciale per la sicurezza stradale". I dati statistici: nel corso del 2003 la Polstrada bresciana, comprendendo tutti i reparti dipendenti (6 distaccamenti), ha rilevato 2.880 incidenti, contro i 3.456 del 2002 (-576 sinistri pari a -16.67%): un calo davvero notevole che premia la strategia di una sezione che spinge con la sua presenza sul freno dell’utenza. Un calo confermato dalla diminuzione correlata dei sinistri con lesioni, attestata a -14.47%, 373 in meno del 2002, quando erano stati 2.264; nel 2003 "solo" 1.891. Ma quello che davvero infonde ottimismo e che persuade a continuare con la stessa strategia, sono le dieci vittime in meno: da 118 a 108 (-8.47%). Tanto per dare un’idea del livello di operatività della Polizia Stradale Bresciana, basta rammentare il risultato dell‚ultimo fine settimana, con trenta patenti ritirate nella notte tra sabato e domenica in tutta la provincia, nell’ambito della strategia volta al contrasto della guida in stato d’ebbrezza. Le patenti sono state ritirate a giovani tra i 23 e i 27 anni nelle vicinanze di locali notturni. In tutto sono state 150 le persone sottoposte al test dell‚etilometro. (ASAPS)

Martedì, 10 Febbraio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK