Mercoledì 07 Dicembre 2022
area riservata
ASAPS.it su

🛃 ASAPS INFORMA
INFLAZIONE E MULTE: AGGIORNATO INDICE FOI AUMENTI 2023-2024 SFIORANO L'11%

 

L'Ufficio Studi di ASAPS ha aggiornato oggi, in base agli ultimi dati ISTAT la percentuale dell'aumento delle sanzioni al Codice della Strada che scatterà il prossimo 1. gennaio 2023. L'aumento è del 10,9% che si rifletterà in modo preoccupante per gli automobilisti più indisciplinati. Le proiezioni fanno pensare ad una vera e proprio stangata con l'aumento di tutte le violazioni, tranne quelle introdotte dal legislatore negli anni 2021 e 2022. Il Presidente ASAPS Giordano Biserni afferma che "solo il prossimo legislatore potrà bloccare la mazzata attraverso un blocco della norma di legge almeno per il biennio 2023-2024, in attesa di tempi migliori per la nostra economia". Si attende ora una risposta ma il rischio che scatti l'aumento è molto elevato come già accaduto in passato con il governo presieduto da Mario Monti.


 Un ulteriore poco piacevole aggiornamento incremento delle sanzioni. (ASAPS)

 

>SOSTIENI LE BATTAGLIE DELL’ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 


 


 

Martedì, 20 Settembre 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK