Domenica 04 Dicembre 2022
area riservata
ASAPS.it su

Auto contro muretto a secco a Monopoli: morti i nonni, grave la nipotina

BARI - Due coniugi di Putignano (Bari), di 69 anni lui e 66 anni lei, sono morti e la loro nipotina di 7 anni è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale avvenuto intorno alle 13.30 sulla strada provinciale 81 in territorio di Monopoli. A quanto si apprende il nonno che era alla guida, di ritorno dal mare, avrebbe perso il controllo del mezzo, una Opel Agila, forse a causa di un malore improvviso, finendo fuori strada e schiantandosi contro un muretto a secco. La moglie sarebbe morta sul colpo, mentre il marito è deceduto in ospedale a Putignano. La bambina si trova attualmente ricoverata in rianimazione nel Policlinico di Bari in gravi condizioni e in coma farmacologico a causa delle numerose fratture e lesioni. I rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente sono affidati ai carabinieri, che al momento non hanno rilevato segni che facciano ipotizzare la presenza di altri mezzi coinvolti nell’incidente. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, per estrarre i corpi dalle lamiere, e il personale sanitario del 118 per soccorrere i feriti.

Ha riportato fratture agli arti inferiori, al bacino e agli arti superiori la bambina di sette anni rimasta coinvolta nell’incidente stradale avvenuto intorno alle 13.30 sulla strada provinciale 81 in territorio di Monopoli (Bari), nel quale sono deceduti i due nonni di 69 e 66 anni. Le vittime sono Antonio Daprile e la moglie Angela Mignozzi, entrambi di Putignano. L’uomo era alla guida e avrebbe perso il controllo del mezzo, forse per un malore, finendo fuori strada e contro un muretto a secco. La bambina, che nell’impatto è stata sbalzata fuori dall’abitacolo, è attualmente ricoverata in rianimazione nel Policlinico di Bari in coma indotto.

da lagazzettadelmezzogiorno.it


 

 I due nonni morti e la nipotina gravissima. Una gita al mare si è trasformata improvvisamente in tragedia. (ASAPS)

Venerdì, 22 Luglio 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK