Giovedì 11 Agosto 2022
area riservata
ASAPS.it su

Schianto in Istria, morti due motociclisti: lei veneziana, lui di Oderzo

I due centauri si sono scontrati con un furgone guidato da un croato di 58 anni che avrebbe fatto un sorpasso azzardato

NOVENTA - ODERZO - Schianto in moto in Istria, morti due motociclisti veneti. Non ce l'ha fatta la 39enne di Noventa di Piave rimasta gravemente ferita venerdì 1° luglio in un incidente stradale in Istria centrale, sulla strada Pisino (Pazin) - Vermo (Beram). La donna è morta all'ospedale di Pola dove era stata ricoverata con urgenza.

Al momento dell'impatto, la 39enne si trovava in sella a una moto Bmw alla cui guida c'era un 46enne di Oderzo, morto sul colpo. I due motociclisti si sono scontrati con un furgone targato Fiume, guidato da un automobilista croato di 58 anni. Che avrebbe causato l'incidente con un sorpasso azzardato. L'uomo è stato denunciato per aver causato un incidente stradale con esito mortale.

Morti due motociclisti veneti: la dinamica dell'incidente

Secondo le prime ricostruzioni, un cittadino croato 58enne alla guida di furgone Iveco targato Rijeka avrebbe iniziato un sorpasso di un gruppo di veicoli targati Zagabria, sulla strada Pisino in direzione Baderna, in un punto in cui è vietato sorpassare.

A quel punto si sarebbe verificato lo schianto. Il furgone si sarebbe scontrato con la moto Bmw proveniente dalla direzione opposta. Moto sulla quale viaggiavano la 39enne di Noventa di Piave - deceduta oggi - e il 46enne di Oderzo morto sul colpo.

A carico dell'autista del furgone è stata presentata una denuncia penale alla procura dello Stato competente. La strada è stata chiusa dalle 13.45 alle 18.50 per indagini delle forze dell'ordine.

da ilgazzettino.it


 

Osservatorio ASAPS. Incidenti stradali mortali di cittadini italiani all’estero
Nel 2021 l’Osservatorio ASAPS ha registrato la morte di 25 italiani in 23 incidenti stradali
14 vittime erano in viaggio per motivi di lavoro. 9 in viaggio per turismo

Lunedì, 04 Luglio 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK