Mercoledì 28 Settembre 2022
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 13/06/2022

Patrimoni illeciti e strumenti di contrasto
A cura di Michele Prestipino Giarritta, Paolo Carretta, Mirko Piersimoni e Maria Giovanna Barletta
Editore Laurus Robuffo

Un libro può essere un’arma? Secondo noi del “ il Centauro ” si, nella misura in cui divenga strumento di conoscenza, per operare in un settore di grande complessità, ma che rappresenta anche una sfida, raccolta da autori esperti in polizia giudiziaria ed economica, che hanno operato sotto la guida di un magistrato, il P.M. dr. Michele Prestipino, che non ha bisogno di presentazioni. Paolo Carretta è socio ASAPS di lungo corso e assidua firma de “il Centauro”. 

… In una delle ultime relazioni annuali dell’UIF della Banca d’Italia si leggono parole davvero significative: “le minacce di riciclaggio in Italia sono significative a causa della diffusione e della pervasività della criminalità organizzata, della corruzione e dell’evasione fiscale. Gli Uffici della Pubblica amministrazione, particolarmente esposti all’incidenza della corruzione nei settori degli appalti e dei finanziamenti pubblici, mostrano ancora scarsa sensibilità per l’antiriciclaggio malgrado siano sempre stati ricompresi nel novero dei soggetti obbligati alla segnalazione”. È un dato di fatto che le mafie, e da diverso tempo la ‘ndrangheta più di ogni altra, generano e mettono in circolazione una enorme quantità di ricchezza, soprattutto in forma di liquidità monetaria, utilizzata non soltanto per egemonizzare i mercati illegali ma anche per conquistare pezzi di quelli legali, in tal modo costituendo una minaccia sempre più seria per il sistema economico e finanziario, non solo nazionale. In modo speculare, da altrettanto tempo, l’azione di contrasto alla criminalità economica, soprattutto di matrice mafiosa, ha trovato un crescente sviluppo attraverso specifici interventi normativi, non a torto ritenuti di valenza strategica, finalizzati ad aggredire i patrimoni illecitamente accumulati frutto di condotte di reato di natura lato sensu corruttiva, finanziaria, mafiosa. L’esperienza investigativa e giudiziaria dimostra che sottrarre beni e risorse alle organizzazioni di tipo mafioso ne determina l’indebolimento strutturale ed operativo e ne comporta una rilevante perdita di prestigio nel contesto ove esse operano, privandole di uno strumento di condizionamento della realtà che le circonda. Ma le attività di aggressione ai patrimoni illeciti consentono anche di individuare i canali attraverso cui essi sono riciclati e reinvestiti e di ricostruire le relazioni e le complicità a tali scopi utilizzate.

>INDICE

>ABSTRACT

 

 

 

Convenzione fra la casa editrice Laurus Robuffo e ASAPS.
Sconti eccezionali per i soci. Il testo al costo di 38 euro anziché 62  - 40%
Con lo sconto di 24 euro  sul libro si ottiene in pratica la somma per l’iscrizione base di 20 euro all’ASAPS

 

Lunedì, 13 Giugno 2022
stampa
Tag: Libri.
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK