Giovedì 06 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su

di Riccardo Matesic*
Ma quale sfortuna e fatalità, quell’incidente è colpa nostra!

Basta guardare un pò di video su Youtube per scoprire un’assurda ripetitività degli incidenti che li rende prevedibili. Basta leggere le cronache quotidiane dei sinistri sulle nostre strade per scoprire che c’è un nostro errore alla base di tante tragedie. Un errore che non vediamo perché...

“Che fai, sorpassi qui?!?”. Esclamò mio padre con preoccupazione. Avevo il foglio rosa e lui mi dava lezioni di guida. “Sull’altro lato della strada – continuò spiegandomi - c’è l’uscita del benzinaio e chi viene da lì guarda dietro, non avanti. Imboccano la strada senza vederci e rischiamo un frontale. Non puoi superare dove c’è un’immissione nell’altro senso!”.
Sono passati 40 anni, e quelle parole di mio padre mi sono state utilissime infinite volte, perché mi risuonano in testa nel momento giusto. E a mia volta le ho dette ad altre persone. Sembra una regola scontata, eppure mi capita di vedere sorpassi in questa situazione. Il più delle volte va bene. Pura fortuna. E ogni volta mi chiedo: possibile che questa cosa non venga insegnata?...

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 246


Una analisi autocritica sui comportamenti alla guida. A cura di Riccardo Matesic da il centauro n. 246. (ASAPS)

 


 


 

Mercoledì, 06 Aprile 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK