Mercoledì 08 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/11/2021

La lenta ripresa del trasporto merci: Italia fanalino di coda in Ue
da uominietrasporti.it

Nel nostro Paese il settore del trasporto merci su strada fa più fatica di tutti a raggiungere i livelli pre-Covid. Il gap da colmare sul 2019 è ancora intorno al 2%, ma le prospettive da qui al 2025 sono positive. Secondo uno studio di TI Research, nei prossimi cinque anni in tutto il continente vi sarà una crescita che sarà trainata dalla continua ripresa del commercio, in particolare dal forte rialzo delle vendite al dettaglio e dall'aumento dei livelli di produzione. Cruciale per lo slancio sarà anche l'allentamento delle tensioni per ciò che riguarda la carenza di materie prime e i blocchi lungo le catene logistiche

Il settore europeo del trasporto merci su strada sta tornando gradualmente ai livelli pre-Covid, anzi in alcuni Paesi come Germania e Francia le previsioni per fine 2021 parlano di performance addirittura superiori rispetto al 2019 (rispettivamente +2,6% e +1,4%). L’Italia invece ha ancora un gap da colmare (-1,9% sul 2019). Non è di certo un gap particolarmente critico o impossibile da recuperare, ma è comunque significativo il fatto che siamo lontani rispetto ai risultati delle altre economie avanzate e anche dagli altri Paesi del nord e dell’est Europa (Norvegia +6,5%, Polonia +7,5%, Romania +8%). È quanto emerge da un recente rapporto di TI Research, che ha analizzato la situazione del comparto del trasporto merci su strada a livello europeo nel 2021 e le previsioni al 2025...

>Continua a leggere su uominietrasporti.it

Mercoledì, 24 Novembre 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK