Lunedì 06 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Osservatorio ASAPS sugli incidenti plurimortali nei primi 9 mesi 2021
82 schianti con 179 vittime e 136 feriti
Nello stesso periodo del 2020 69 episodi e 159 vittime

L'incidente del 23 ottobre lungo la provinciale 8 della valle Varaita in cui hanno perso la vita due giovani

L’Osservatorio ASAPS nei primi 9 mesi del 2021 ha registrato 82 incidenti con più vittime, erano stati 69 nello stesso periodo del 2020, con un incremento di 13 episodi (+18,8%). Le vittime nei primi nove mesi,  di cui purtroppo anche 2 bambini e 14 vittime straniere, sono state 179, 20 in più rispetto all’anno scorso quando furono 159 (+12,6%). 136 le persone ferite, 64 in più rispetto al 2020 (+88,9%). Diciotto incidenti sono avvenuti lungo le autostrade, 55 su statali e provinciali (67%) e 9 nei centri abitati. 72 gli incidenti con due vittime, 6 quelli con tre vittime, 3 con quattro vittime e 1 con più di quattro vittime. Due incidenti plurimortali sono stati causati da pirati della strada. In 50 episodi sono state coinvolte autovetture, in 5 degli autocarri, in nessuno un pullman, in 27 delle moto, e infine in 4 un pedone. Le regioni con il maggior numero di plurimortali nei primi 9 mesi del 2021 sono l’Emilia-Romagna con 13 sinistri, la Sicilia con 12, la Puglia con 11, il Lazio con 7, la Campania e il Piemonte con 6, la Calabria con 5, l’Abruzzo con 4, la Lombardia, la Sardegna e il Veneto con 3.
 

 

 

Mercoledì, 27 Ottobre 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK