Sabato 01 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su

Schianto fra autovetture sulla circonvallazione di Tricase: due morti e un ferito

L'incidente in tarda mattinata sulla strada provinciale 335. Nefasto il bilancio: prima è deceduto un 43enne, poi, in ospedale, la compagna 30enne che si trovava nella Punto con lui. In codice giallo il conducente della Bmw. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri per i rilievi sulla dinamica
Foto de Il Gallo da lecceprima.it

TRICASE – Uno schianto micidiale, avvenuto fra una Fiat Punto e una Bmw Serie 3, per un bilancio nefasto. Al primo decesso - avvenuto praticamente sul colpo -, quello di Claudio Cutrino, 43enne di Poggiardo, se n’è aggiunto nelle ore seguenti un secondo, quello della compagna che si trovava accanto a lui, Serena Legari, 30enne di Tricase. Entrambi erano nella Punto, mentre nell’altro veicolo viaggiava, da solo, un 32enne di Montesano Salentino. Le condizioni di quest’ultimo non dovrebbero essere particolarmente gravi.  

L’incidente, che non ha lasciato scampo alla coppia, si è verificato in tarda mattinata sulla strada provinciale 335, la circonvallazione di Tricase, chiamata dai locali “Cosimina”, all’altezza dello svincolo per la frazione di Depressa. Sul posto, avvisati dagli altri automobilisti di passaggio, sono intervenuti gli operatori del 118 con diverse ambulanze, i vigili del fuoco del distaccamento locale e i carabinieri della stazione di Tricase.

I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per liberare i feriti incastrati nelle lamiere e consegnarli così alle cure dei sanitari. Per Claudio Cutrino, però, purtroppo non c’era più nulla da fare e la sua salma si trova ora nella camera mortuaria del "Vito Fazzi" di Lecce, mentre, per quanto gravi si fossero rivelate fin da subito le lesioni riportate da Serena Legari, almeno inizialmente si riteneva che potesse salvarsi.

Video | Sul luogo dell'incidente

E invece, trasportata nell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase in codice rosso, purtroppo anche lei è spirata, poco dopo il ricovero. Nello stesso nosocomio è stato condotto anche il conducente della Bmw, ma in codice giallo. Per lui, dunque, ferite meno gravi.  Quanto alla dinamica, i militari sono al lavoro per comprendere cosa sia effettivamente accaduto, dato che la posizione dei veicoli e i danni suggeriscono uno scontro frontale-laterale fra la Bmw, che viaggiava dritta, in direzione di Tiggiano, e la Punto.

Salento, raffica di incidenti gravi

Di sicuro, per il Salento sono momenti davvero scioccanti. Di sangue sulle strade n’è stato versato già la notte scorsa, fra Galatone e Santa Maria al Bagno, con la morte di un centauro di 32 anni.

Come non bastasse, a Lecce un agente di polizia locale è rimasto gravemente ferito, dopo essere stato travolto da un furgone mentre attraversava la circonvallazione sulle strisce pedonali, proprio di fronte al comando.

da lecceprima.it

 

>Osservatorio ASAPS sugli incidenti plurimortali primi sei mesi 2021
48 sinistri gravissimi,  nei quali si sono contate 105 vittime (43 incidenti con 2 morti, 2 con 3 morti, 2  con quattro morti, 1 con oltre 4 vittime) e 97 feriti
Rispetto al 2020 gli incidenti plurimortali +29,7%, vittime +18%, feriti +120%
Quasi la metà degli schianti gravissimi 23 è avvenuta al sud. In testa  la Sicilia con 9 plurimortali, seguono l’Emilia Romagna e la Puglia con 8


Ancora un incidente plurimortale in Puglia. Regione nella quale secondo l’Osservatorio ASAPS nei primi sei mesi del 2021 si erano già contati 8 incidenti con due o più vittime.

Martedì, 05 Ottobre 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK