Lunedì 18 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/09/2021

Bari, in azione la macchina che scopre le bici elettriche truccate: tre sequestri in poco più di un'ora

 
La bici elettrica viene messa con le ruote su un rullo che misura velocità massima e tempo di accelerazione. Così il Cmc (Centro mobile di controllo su strada ciclomotori e motocicli) scopre quali mezzi sono stati modificati, potenziando il motore di assistenza alla pedalata (che supera così i 25 chilometri orari di velocità massima) o installando un accelerometro. "Caratteristiche che trasformano la bici elettrica in motociclo, obbligando il conducente a dotarsi di casco per la guida e dotare il mezzo di targa, assicurazione e immatricolazione" spiega il capitano Maurizio Masciolo, della Compagnia Bari centro dei carabinieri. I controlli straordinari in piazza del Ferrarese a Bari, realizzati da ministero delle Infrastrutture e trasporti e Motorizzazione civile in collaborazione con i carabinieri, hanno permesso di scoprire in meno di un'ora tre mezzi irregolari. Per i proprietari, due rider e un cittadino che usava la bici elettrica per svago, è scattata la multa e il mezzo è stato posto sotto fermo. Ora il Cmc - unico nel Sud Italia, che viene trasportato con un rimorchio attaccato a un camper - si sposterà in altri quartieri del capoluogo e nelle altre province della Puglia, per debellare "un fenomeno in costante crescita visto il boom delle bici elettriche negli ultimi due anni" come ricorda il direttore della Motorizzazione di Bari, Umberto Volpe
 
di Natale Cassano
da repubblica.it
Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK