Sabato 25 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Vendeva moto rubate sui social, aggredisce gli agenti con bastoni

Vendeva moto rubate su Facebook, uomo residente a Mondragone scoperto e, dopo aver aggredito gli agenti, arrestato dalla Polstrada

Vendeva moto rubate su Facebook da una pagina pubblica. I clienti ignari pensavano di comprare una motocicletta in via completamente legale, ma in realtà i veicoli erano rubati. A rivelarlo, delle indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, partite sin dal 2020. Nel mese di agosto dell’anno scorso, infatti, una segnalazione di furto di motoveicolo avvenuto a Sperlonga aveva messo in allerta la Procura.

Secondo quanto riporta Il Fatto Vesuviano, la polizia di Cellole (CE) ha scoperto che nella pagina Facebook sopra citata, tra le moto in vendita, ce n’era una molto simile a quella segnalata. A questo punto, con il vecchio proprietario della moto è stato organizzato un incontro per il cavallo di ritorno, la quota da consegnare per riavere il mezzo rubato. A questo punto, la Polstrada ha fatto partire il blitz.

L’amministratore della pagina Facebook, e responsabile delle vendite dei mezzi rubati, è un pregiudicato precedentemente in carcere, residente a Mondragone, in provincia di Caserta. Nel momento dell’incontro con la Polstrada, l’uomo ha aggredito gli agenti. Anche i vicini di casa l’hanno supportato, colpendo la Polizia con bastoni e mazze.

Fortunatamente, la Polizia è alla fine riuscita a fermare l’uomo e ad arrestarlo.

 

da https://napoli.zon.it/


Ma come vi permettete di intervenire  agenti! Poi giù bastonate. Questo è spesso il clima nei confronti delle forze di polizia in questo paese. Solidarietà totale agli egenti. (ASAPS)

Lunedì, 09 Agosto 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK