Lunedì 27 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Travolto da un'auto, 20enne modenese muore in vacanza

Tragedia a Gallipoli poco prima dell'alba di oggi. Nulla da fare per un 20enne, ferito un suo amico coetaneo. Indagato per omicidio stradale l'automobilista 44enne, positivo all'alcoltest

Travolti da un’autovettura poco prima dell’alba, uno ferito, l’altro, purtroppo, deceduto. Si è conclusa in tragedia la vacanza di alcuni giovani modenesi nel Salento. C’è stato ben poco da fare, infatti, per salvare Matteo Cassola, 20enne di Modena. La sua vita s’è spenta in pochi istanti dopo un violento impatto in via Francesco Zacà, strada di raccordo verso la Baia Verde, meta del divertimento notturno.

A travolgere Cassola e S.G., suo amico e coetaneo, per cause in fase d’accertamento, è stata una Suzuki Alto condotta da M.M., 40enne, gallipolino. Cassola è stato sbalzato ed è rovinato al suolo, riportando ferite talmente gravi da condurlo  in breve alla morte. Meno impietosa è stata la sorte per l’altro 20enne.Trasportato presso l’ospedale “Ferrari” di Casarano, il giovane, nella caduta, ha riportato una lesione al braccio destro ed è quindi stato sottoposto a vari accertamenti. 

Oltre ai sanitari per i soccorsi, sul posto sono intervenuti i carabinieri dell'Aliquota radionobile del Norm di Gallipoli. Il conducente dell’auto, rimasto illeso, è stato sottoposto all’alcool test ed è risultato positivo: 1,27 grammi per litro, il tasso. È indagato in stato di libertà per omicidio stradale e aveva già un precedente per guida in stato d'ebbrezza. La salma del povero, invece, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per l’esame autoptico, come disposto dal pubblico ministero di turno.

Via Zacà si raggiunge partendo dalle spalle del cimitero di Gallipoli e di giorno, come di notte, è solcata da ogni tipo di mezzo proprio perché unisce più zone evitando il lungomare. È possibile così imbattersi in gruppi che proseguono in sella a biciclette prese a noleggio anche alle 4,30 di notte, come accaduto propri oggi, nei pressi del ristorante First. Qui si trovavano, i due turisti rimasti coinvolti nell'incidente, mentre viaggiavano in direzione del centro. Una provinciale piuttosto pericolosa, una volta calata la sera.

da modenatoday.it


Ancora un ubriaco omicida che taglia la vita a un incolpevole ventenne. E quasi sicuramente pagherà un conto solo formale. (ASAPS)

Lunedì, 02 Agosto 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK