Lunedì 18 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

di Paolo Carretta*
Galeotto fu quel cappello con la penna!

La meraviglia di quei due che si baciano da più di 170 anni
"Il bacio" (1859) opera del pittore italiano Francesco Hayez

La notorietà acquisita in poco tempo dal Gen. C.a. Francesco Paolo Figliuolo, già comandante logistico dell’Esercito, è indubitabilmente legata alla sua nomina a “Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19”.
Non fosse stato per tale evento, gli italiani non si sarebbero neppure posti il problema dell’adeguatezza dell’uso dell’uniforme da parte sua...

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 240


Un po’ di storia di quel “cappello con la penna” che non passa mai di moda grazie anche ai nostri gloriosi Alpini. Oggi col Generale Figliuolo il cappello da Alpino è spesso sotto i riflettori.
Una interessante spiegazione di come nacque quel “cappello con la penna” a cura di Paolo Carretta – Gen. B. (Ris.) della Guardia di Finanza. Da il Centauro n. 240. (ASAPS)

Venerdì, 20 Agosto 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK