Giovedì 16 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

di Siegfried Stohr*
TDR
I rischi nella guida del giovane neopatentato e quelli nell’anziano esperto, ma meno reattivo

In passato si è enfatizzato molto il “tempo di reazione” che di seguito definiremo TDR, tanto che nelle perizie, ultimamente, da un TDR standard di un secondo si tende a passare a 1,2 secondi.
Per TDR si considera il lasso temporale che comprende: la percezione del pericolo, la decisione di intervenire, la manovra di guida conseguente...

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 240

 

 

 

 


La differenza nei TDR (Tempi di reazione) fra i giovani  e anziani e i differenti rischi  in un interessante articolo di Siegfried Stohr (Già pilota di Formula 1 e Amministratore delegato di Guidare Pilotare. Da il Centauro n.240. (ASAPS)


Venerdì, 03 Settembre 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK