Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/06/2021

Quaderni Giuridici
I rilievi dei sinistri stradali e norma UNI 11472 - 2019
Il nuovo libro di Franco Morizio

>Scarica il modulo d'ordine

 

Nella prima parte del quaderno giuridico sulla norma UNI 11472/2019, in tema di “Rilievo degli incidenti stradali - Modalità di esecuzione” “Road accident investigation – Procedure for datacollection”, vengono illustrate le modalità e le finalità dell’utilizzo dei dati raccolti, facendo dapprima un quadro generale sui contenuti delle norme e, nel caso specifico, con una serie di riflessioni riguardanti l’applicazione delle medesima norma UNI 11472/2019 da parte degli operatori preposti al rilievo dei sinistri stradali.

Nella seconda parte del manuale vengono analiticamente prese in esame le fasi del rilievo di un sinistro stradale, gli elementi da rilevare, i metodi di rilievo e le abbreviazioni che devono  essere impiegate nella redazione degli atti.


 

Nella parte terza, sempre in riferimento alle fasi del rilievo del sinistro stradale, vengono prese in considerazione, nella fattispecie, la posizione di quiete, l’esame del modello e l’esame dei danni ai veicoli.

Nella parte quarta viene eseguito un focus sulle infrastrutture, sulla  segnaletica orizzontale e verticale, sui sistemi di ritenuta stradali, sugli alberi, sulle siepi, riguardo agli edifici, agli impianti semaforici, ai conducenti, ai trasportati e ai pedoni, agli ulteriori dati da rilevare inerenti feriti e/o vittime, alle condizioni ambientali, alla  classificazione e alle caratteristiche della strada, allo stato della pavimentazione stradale, alle condizioni del traffico, alle condizioni atmosferiche al momento del sinistro stradale, alla visibilità e alla visuale.

Nella parte quinta vengono analizzate le tecniche di rilievo, il rilievo descrittivo (RD), il rilievo metrico (RM), il rilievo planimetrico (RP), la trilaterazione, le misure ortogonali, i rilievi planimetrici in generale.

Nella parte sesta sono illustrate le tecniche fotografiche, la ripresa panoramica e la ripresa di dettaglio, le raccomandazioni e i consigli utili per eseguire correttamente i rilievi fotografici.

A seguire, nella settima parte del quaderno giuridico vengono illustrati alcuni fattori di rilevante importanza riguardo al dare incisività  e all’importanza del primo intervento sul luogo del sinistro stradale e alla successiva esecuzione dei rilievi, agli elementi fondamentali da individuare sul luogo del sinistro stradale, al repertamento di tutti gli oggetti presenti (le tracce - i detriti di vernice – la fanaleria – i vetri, ec.), all’importanza dei filmati della videosorveglianza e dei fotogrammi catturati dagli impianti dedicati alla tracciabilità delle targhe dei veicoli.

Nell’ottava parte, fase conclusiva, vengono poi evidenziate quali devono essere le strumentazioni e le dotazioni tecniche necessarie per un idoneo rilievo dei sinistri stradali.

Il quaderno giuridico risulta arricchito da una dettagliatissima guida alle attività pratiche da compiersi,  con contenuti soprattutto rivolti agli operatori addetti al rilievo dei sinistri stradali e corredato da immagini e schemi di dettaglio.

 

 

FRANCO MORIZIO - Membro del Consiglio di Amministrazione e Responsabile della Sezione Polizia Locale dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi/Italian Academy of Forensic Sciences (www.acisf.it), docente ASAPS, Comandante Polizia Locale a r., docente in materia di polizia giudiziaria, tecniche investigative e videosorveglianza in occasione di convegni e attività formative. Nelle medesime materie è autore di manuali e di pubblicazioni su riviste nazionali.


Un interessante testo curato da Franco Morizio Collana Quaderni Giuridici  PISSTA Editore sulla norma UNI 11472/2019, in tema di “Rilievo degli incidenti stradali - Modalità di esecuzione” “Road accident investigation – Procedure for datacollection”. Sconto sul prezzo di copertina per i soci ASAPS.

Mercoledì, 30 Giugno 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK