Mercoledì 23 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/05/2021

POLIZIA STRADALE E AUTOSTRADE PER L’ITALIA: INSIEME AL GIRO D’ITALIA PER LA DECIMA EDIZIONE DEGLI “EROI DELLA SICUREZZA”

Alla partenza della tappa da Modena, premiati due ufficiali della Polstrada e un operatore della direzione di Tronco di Bologna di ASPI

Con il Giro d’Italia tornano anche le premiazioni degli “Eroi della Sicurezza”, iniziativa giunta al decimo anno e nata dalla collaborazione tra Polizia di Stato e Autostrade per l’Italia per valorizzare l’operato degli agenti e degli addetti autostradali che ogni giorno presidiano la viabilità sulle arterie ad alto scorrimento lungo il Paese.

Oggi, alla partenza della quinta tappa della competizione ciclistica, Modena-Cattolica, sono stati premiati  l’Assistente Capo Coordinatore Franco Marella e all’Agente Martina Ramundo, in servizio presso il Centro Operativo Autostradale di Bologna, per aver prontamente messo in sicurezza gli automobilisti in transito da un veicolo che procedeva contromano. La Polizia Stradale ha invece celebrato con un riconoscimento l’impegno manifestato nel proprio lavoro a Mario Erardi, operatore della Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia, per aver prestato assistenza a un’anziana donna che vagava disorientata lungo la Tangenziale di Bologna nei pressi dell’uscita Bologna-Lame.

 


 

Era la notte di Capodanno 2020, quando la squadra composta dall’Assistente Capo Coordinatore, Franco Marella e dall’Agente Martina Ramundo, veniva informata dalla Sala Operativa della Polizia Stradale di Bologna che un veicolo stava percorrendo contromano l’autostrada A14, mettendo in grave pericolo gli automobilisti che sopraggiungevano. Giunti sul posto gli agenti si sono attivati immediatamente per mettere in sicurezza gli utenti in transito, con l’ausilio di una  safety-car sono riusciti a rallentare il traffico e a mantenerlo a debita distanza dall’auto contromano. Dopo il primo intervento, gli operatori sono riusciti, con i mezzi di servizio intraversati sulle corsie di marcia, ad arrestare la folle corsa del conducente in stato di ebbrezza per poi liberare la carreggiata e ripristinare la regolare viabilità in tempi celeri.

Il 28 settembre scorso alle ore 23:20 circa, mentre stava percorrendo la Tangenziale di Bologna per l’esecuzione di un intervento, Mario Erardi ha visto un’anziana donna che, disorientata e in camicia da notte, percorreva a piedi la corsia di emergenza in prossimità dell’uscita Bologna-Lame. Dopo aver contattato il Centro Radio Informativo di Bologna, per segnalare la presenza del pedone anche tramite i Pannelli a Messaggio Variabile e consentire il coordinamento con la Polizia Stradale, l’operatore si è avvicinato con cautela alla signora, visibilmente spaventata, con l’intento di rassicurarla e metterla in condizioni di sicurezza. L’anziana era uscita di notte dalla sua abitazione per fare una passeggiata ma durante il tragitto si era persa, non riuscendo più a trovare la via di casa. Grazie anche al supporto della Polizia Stradale, che si è offerta di scortare l’auto dell’operatore, Mario ha accompagnato la signora fino alla sua abitazione dove ha trovato la sua famiglia ad accoglierla.
 
Nel corso delle diverse tappe della maggiore gara ciclistica nazionale, il palco delle premiazioni sportive ospiterà   18 operatori della Polizia Stradale, con cui ASPI quotidianamente lavora in stretta collaborazione per garantire la sicurezza degli utenti in viaggio sulle autostrade. La Polizia Stradale, contestualmente, assegnerà lungo le tappe da Sud a Nord dell’Italia un riconoscimento a 10 operatori di Autostrade per l’Italia che hanno dimostrato una forte dedizione al proprio lavoro, mettendo a servizio degli utenti competenze e impegno che vanno ben oltre le proprie mansioni quotidiane.
 
> Il video della premiazione


Roma, 12 maggio 2021

Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK