Lunedì 25 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Incidenti stradali: in Sicilia 2 morti, grave un tredicenne

Frontale nel Ragusano. Ragazzo investito nell'Agrigentino

(ANSA) - AGRIGENTO, 13 APR - Marito e moglie sono morti in un incidente stradale sulla provinciale che collega Acate a Chiaramonte Gulfi, mentre un tredicenne rischia di perdere una gamba a causa di un altro incidente sulla statale 115, all'altezza della prima galleria di Palma di Montechiaro (Ag), dove è stato investito, sulla sua bici, da una Peugeot 3008 guidata da un poliziotto.
I coniugi morti sono Nunzia Raniolo, 65 anni, che viaggiava su una Panda insieme al marito, Salvatore Petriglieri, 74 anni, deceduto sul colpo.

L'uomo, di Mazzarrone, era stato titolare di un'officina del piccolo centro del Calatino, ora gestita dal figlio. "Lo conoscevamo tutti - racconta il sindaco di Mazzarrone, Giovanni Spata - era un uomo buono, di poche parole, stimato da tutti". L'impatto frontale con una Ford Kuga, condotta da una giovane di 23 anni, di Chiaramonte Gulfi, si è verificato al km 3: Petriglieri, che era al volante, è morto sul colpo. La giovane che si trovava sull'altra vettura, in direzione Chiartamonte, è ferita ma non corre pericolo di vita.
Il giovane cislista, invece, è stato trasportato al "Sant'Elia" di Caltanissetta. La Peugeot 3008 pare che si sia trovata, all'improvviso, davanti un gruppo di 4 ciclisti. Il tredicenne è stato investito in pieno. Subito, il poliziotto alla guida dell'auto ha richiesto l'intervento delle forze dell'ordine e di un'ambulanza del 118. (ANSA).

da ansa.it


Altri gravissimi incidenti stradali in Sicilia. In uno hanno perso la vita due coniugi. In un altro un bambino di 13 anni investito con la sua bicicletta, rischia l'amputazione di una gamba. (ASAPS)

Mercoledì, 14 Aprile 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK