Venerdì 23 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su

Raffronto incidenti stradali  Week End Pasqua 2021 e 2020
Nel 2021 triplicano i sinistri, quadruplicano i morti ben 14 rispetto ai 3 decessi dello scorso anno e crescono di 5 volte i feriti 255 rispetto ai 51 della Pasqua 2020

 

Alla quotidiana preoccupazione della non diminuzione dei morti causa covid, ora si aggiunge la preoccupazione per l’elevatissimo incremento degli incidenti e dei morti sulle strade in questa primavera 2021.
L’ASAPS ha analizzato i dati ufficiali degli incidenti rilevati dalla Polizia Stradale e dai Carabinieri nei 4 giorni (2-5 aprile)  del week end di Pasqua 2021 e li ha confrontati con quelli del week end di Pasqua del 2020 (10-13 aprile). E’ emerso un balzo allarmante nelle cifre confrontate e si tenga conto che a questi dati vanno poi aggiunti i rilievi delle Polizie Locali che, è noto,  intervengono nel maggior numero di incidenti soprattutto nelle aree urbane.
 
Nel periodo pasquale 2021 dal 2 al 5 aprile Polizia Stradale e Carabinieri hanno rilevato 390 incidenti, contro i 111 sinistri rilevati nel periodo di Pasqua  (10-13 aprile) 2020  e  un incremento del 252%, nei quali hanno perso la vita 14 persone rispetto alle 3 vittime del periodo pasquale del 2020 e un incremento del 366%. I feriti sono stati 255 nel 2021 e 51 nel 2020, con una considerevole crescita anche in questo caso pari al 400%. Numeri e percentuali veramente imbarazzanti!
 
E’ difficile stabilire il perché di questa enorme lievitazione. Condizioni del tempo migliori? Non ci pare. Va considerato che nel 2020 eravamo in piena zona rossa con i divieti e i limiti alla mobilità decisamente osservati, nel 2021 invece forse c’è stato più movimento, più mobilità, la possibilità di raggiungere le seconde case ecc.  Si deve aggiungere poi  una maggiore distrazione alla guida per la crescente  confidenza con i social e anche una maggiore velocità dovuta probabilmente a volumi di traffico certamente e comunque minori rispetto a un normale week end pasquale ai tempi in cui non c’erano ansie per motivi  di “salute”.
L’ASAPS esprime la sua preoccupazione per la previsione di una prossima giusta e auspicabile e necessaria ritrovata mobilità,  che richiederà una adeguata e fitta rete di controlli per contrastare i comportamenti rischiosi che poi causano schianti micidiali con tante vittime fra i giovanissimi  come quello con 4 morti avvenuto in provincia di Frosinone proprio durante la Pasqua 2021.
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS


Un week end di Pasqua 2021 con preoccupanti  numeri di sinistrosità e mortalità moltiplicati rispetto alla Pasqua del 2020, ecco tutti i dettagli in cifre e % nel report dell’ASAPS e qualche ipotesi sul perché.

 

 

Giovedì, 08 Aprile 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK