Giovedì 29 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
La mite sentenza per l’omicidio di Alina, frutto dell’istituto del patteggiamento, delude le aspettative della mamma e dei familiari della giovane vittima e ridimensiona gli effetti della legge sull’omicidio stradale
La mite sentenza per l’omicidio di Alina, frutto dell’istituto del patteggiamento, delude le aspettative della mamma e dei familiari della giovane vittima e ridimensiona gli effetti della legge sull’omicidio stradale. E' l'amara considerazione di Giordano Biserni, presidente dell'associazione specializzata nella sicurezza str...
Condividi
23/Ottobre/2020
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
23/10/2020 Omicidio stradale
Il conducente dell'auto indagato per omicidio stradale
l giudice del tribunale di Siracusa Francesco Alligo ha respinto la richiesta di patteggiamento a 4 anni di carcere per omicidio stradale di Andrea Giunta, il conducente della macchina, schiantatasi il 7 dicembre dello scorso a...
Condividi
23/10/2020 Omicidio stradale , Editoriali ,...
E’ del tutto comprensibile la delusione della mamma di Alina per la troppo mite condanna a tre anni e sei mesi per l’investitrice omicida di sua figlia. L’ASAPS, che si era costituita parte civile nel processo esprime l...
Condividi
20/10/2020 Omicidio stradale , Editoriali ,...
L’ASAPS esprime la sua totale solidarietà e vicinanza alla signora Sanda Sudor per il suo strenuo appello al Presidente della Repubblica nel quale urla il suo totale dissenso alla richiesta di patteggiamento dei difensori de...
Condividi
20/10/2020 Omicidio stradale
L'Asaps, l'associazione forlivese che si occupa di sicurezza stradale, sostiene l'appello della madre di Alina Marchetta, Sanda Tudor, che ha scritto al Presidente della Repubblica
Alina, anche l'Asaps per il no al patteggiamento: "Non rendere inefficace il reato di omicidio stradale" „L'Asaps, l'associazione forlivese che si occupa di sicurezza stradale, sostiene l'appello della m...
Condividi
Le vittime erano Ergi Skenderi e Xhulio Kaya. Era accaduto davanti alla discoteca Village nella notte del 30 giugno. Il 9 ottobre in tribunale Irina Vetere ha patteggiato cinque anni di reclusione. Malore in aula per la mamma di una delle vittime
Travolse e uccise due ventenni albanesi, Ergi Skenderi e Xhulio Kaya, davanti alla discoteca Village nella notte del 30 giugno 2019. Oggi 9 ottobre, in Tribunale Irina Vetere ha patteggiato cinque anni di reclusione per omicidio stradale...
Condividi
Il 23enne, al momento dellʼincidente, avvenuto nellʼaprile del 2019, aveva un tasso alcolemico pari a 1,8 grammi per litro
Rischiava una condanna fino a 12 anni per omicidio stradale e invece Mario Marini, accusato di aver provocato la morte di Serena Durastante, guidando in stato di ebbrezza la sua auto in provincia de L'Aquila, grazie al rito del patte...
Condividi
SPOLETO - Rischia una condanna inferiore ai quattro anni di reclusione la 27enne di Castrocaro che un un anno e mezzo fa investì e uccise Alina Marchetta, 26 anni per sempre. E poco importa se alle 9 di mattina, Martina Mercuriali...
Condividi
Il giudice aggiorna al 22 ottobre. Quattro le parti civili, i famigliari della ragazza e l’Asaps di Giordano Biserni
Richiesta di patteggiamento in sede di rito abbreviato per il processo relativo alla morte della 26enne Alina Marchetta, il 7 aprile 2019 travolta e uccisa da un’auto condotta da Martina Mercuriali, 28enne studentessa universitaria...
Condividi
l pm di Roma ha chiesto una condanna 5 anni a di carcere per Pietro Genovese, il giovane accusato di duplice omicidio stradale per avere investito e ucciso Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli la notte del 22 dicembre del 2019 a Roma. I...
Condividi
14/09/2020 Omicidio stradale
BELLUNO Otto anni di reclusione. Maxi condanna ieri, in tribunale a Belluno, per Evandro Gonsalves Galhardo, 41enne originario del Brasile, che il 19 dicembre 2017 si schiantò con l’auto contro un platano di via Vittorio Ven...
Condividi
Per la morte della 25enne su via Ostiense sono indagati tre dipendenti comunali e tre privati, ritenuti responsabili della mancata manutenzione della strada dove Elena Aubry ha perso la vita in sella alla sua moto per lo stato sconnesso del piano stradale. È un caso che ora potrebbe fare scuola.
Si sono chiude le indagini sulla morte di Elena Aubry ed è un caso giudiziario che potrebbe fare scuola. L'accusa nei confronti di sei persone è  quella di omicidio stradale, e non più di omicidio colposo co...
Condividi
Apprendiamo che slitta la presentazione di un disegno di legge che vada a modificare alcuni aspetti della legge nr. 41/2016 in materia di lesioni personali ed omicidio stradale perché" l'intervento non è certo una ...
Condividi
Roma, 20 lug. (Adnkronos) (Sib/Adnkronos) Il Governo prepara la stretta sull'omicidio stradale. A spingere l'acceleratore il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che ha convocato a via Arenula un tavolo di maggioranza pe...
Condividi
  >La scheda con le principali novità del DDL che oggi viene discusso al Ministero della Giustizia        
Condividi
Nell’incidente stradale morirono Cristian Minardo, 22 anni, la sua fidanzata, Aurora Sorrentino, 22 anni, e la madre della ragazza, Rita Barone, di 54, tutti di Rosolini. Angelo Runza, 23 anni, era accusato di omicidio stradale: il gup del tribunale di Ragusa Ivano Infarinato lo ha condannato a 7 anni e 8 mesi di reclusione.
Il gup del tribunale di Ragusa, Ivano Infarinato, ha condannato a 7 anni e 8 mesi di reclusione Angelo Runza, 23enne di Rosolini (Siracusa). Il giovane è accusato di omicidio stradale: è stato ritenuto responsabile dell'...
Condividi
Il 14 dicembre dello scorso anno, al volante della sua Volvo V50 aveva falciato e ucciso due ciclisti che pedalavano in via San Rocco, una stretta strada di campagna che collega Verolanuova a Pontevico portando fino alla provincia di Cre...
Condividi
Pena sospesa e non menzione. Decisione gup Milano
È stato ratificato dal gup di Milano Aurelio Barazzetta il patteggiamento a un anno e 6 mesi per il cantante 24enne Michele Bravi, partecipante di Sanremo e vincitore di X Factor, accusato di omicidio stradale per l'incidente ...
Condividi
Arriva la richiesta di condanna per il pirata della strada che provocò la strage di Jesolo, causando la morte di 4 giovani
I genitori delle vittime hanno espresso il loro sconcerto per quella che, a loro parere, sarebbe una richiesta di condanna troppo bassa. In quel drammatico incidente, avvenuto nel luglio dello scorso anno, morirono 4 amici, che rientrava...
Condividi
L'incidente stradale avvenuto intorno alle 1.30 del 28 giugno. Inutili purtroppo i tentativi di salvare la vita al giovane che è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale
Le sue condizioni erano apparse fin da subito critiche e i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita. Purtroppo però un livornese di 17 anni, Andrea Matteucci, è morto in seguito a un incidente stradale avvenuto all...
Condividi
Pagine: 1 2