Giovedì 27 Giugno 2019
area riservata
ASAPS.it su
di Giordano Biserni*
La valutazione dei dati degli incidenti stradali del 2011 resi noti da ACI-ISTAT il 31 ottobre, ci fa pensare positivo, anche se l’aspirazione ad un risultato migliore rimane tutta. Nel primo anno del secondo decennio sulle strade italiane le forze di polizia hanno contato meno incidenti e contato meno vittime mortali e feriti sulle strade del Pae...
Condividi
31/Ottobre/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(ASAPS) La crudele cronaca del penultimo giorno di ottobre con 3 bambini morti in altrettanti incidenti a Vicenza dove ha perso la vita un bambino di 12 anni travolto con la sua bici vicino a scuola e a Ragusa dove è morta una bim...
Condividi
29/10/2012 Comunicati stampa
(ASAPS) Avevamo lanciato il nostro allarme corredato di dati e riflessioni già il 10 ottobre scorso con una nostra presa di posizione che non lasciava adito a dubbI: Preoccupazione dell’ASAPS  per l’Operazione C...
Condividi
24/10/2012 Comunicati stampa
(ASAPS) Sorgerà un monumento nello stesso punto in cui 18 anni fa morì la giovane Agente della Polizia Stradale Sabrina Pagliarani,  allora in servizio presso la Polizia Stradale di Varese, Sottosezione di Busto Arsizi...
Condividi
22/10/2012 Comunicati stampa
> Commenta nel blog     L’ASAPS, in questa fase di grande difficoltà per il Paese, con riflessi gravosi per gli automobilisti, autotrasportatori e per la mobilità in genere chiede al Presid...
Condividi
  (ASAPS) La pur condivisibile tensione verso la riduzione delle spese  che fra le varie misure prevede anche l’operazione Cieli Bui tesa al risparmio energetico su edifici e strade urbane ed extraurbane, con l&r...
Condividi
(ASAPS) Con una istantanea del lavoro svolto dall’osservatorio Il Centauro - Asaps nella sua capillare attività di raccolta dati sul fenomeno dei Contromano grazie al costante monitoraggio degli episodi riportati dalle crona...
Condividi
(ASAPS) Se ci fossero anche  le olimpiadi dei cretini sicuramente una delle più frequentate discipline sarebbe stata il lancio dei sassi dai cavalcavia o cumunque sui veicoli in transito. La disciplina non era contemplat...
Condividi
Pagine: 1