Lunedì 25 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Droga 13/01/2021

Maxi sequestro a Modena Nord, fermato un Tir con 22 chili di cocaina

Operazione congiunta della Finanza e della PolStrada: arrestato un cittadino georgiano residente in Grecia. Intervenute le unità cinofile per scovare il prezioso carico

Sarebbe fruttata sul mercato circa 3 milioni di euro la partita di droga sapientemente intercettata nelle scorse ore dai Finanzieri del Comando Provinciale di Modena e dagli agenti in forza alla Sottosezione Polizia Stradale di Modena Nord. Nel tardo pomeriggio dell’11 gennaio scorso - durante un servizio di controllo anti-covid - gli uomini della Stradale all’interno dell’area di servizio autostradale in prossimità del casello Modena Nord hanno notato un giovane che si aggirava nel piazzale adibito a parcheggio con ripetuti andirivieni verso il bar. I poliziotti, insospettitisi, hanno deciso di identificarlo, dopo averlo bloccato alla guida di un imponente autoarticolato di 15 metri mentre si dirigeva verso le pompe di carburante.

L'atteggiamento preoccupato e man mano nervoso del trentenne, un cittadino georgiano residente in Grecia con scarsa conoscenza della lingua italiana, ha portato ad d un controllo approfondito. In particolare il timbro di revisione del veicolo risultava sospetto, motivo per cui il camion è stato scortato fino alla Sottosezione di Modena Nord, Il crescente atteggiamento preoccupato del conducente e la poca chiarezza sulla merce trasportata hanno indotto i poliziotti a chiedere l’intervento della Guardia di Finanza di Modena che, da lì a poco, è intervenuta con due equipaggi: uno per il controllo della documentazione di trasporto, l’altro per l’ispezione del mezzo industriale con l’ausilio delle unità cinofile.

Da subito i cani antidroga Thor ed Helliot hanno segnalato la possibile presenza di sostanze stupefacenti e, a seguito del minuzioso controllo, dopo essersi fatti largo tra il carico, i militari delle Fiamme Gialle hanno individuato un contenitore magistralmente mimetizzato tra i numerosi colli presenti nell’autoarticolato ed occultato al campo visivo con all’interno 20 panetti termosaldati ed avvolti in nastro adesivo dal peso di oltre 1 kg ciascuno, tutti contenenti cocaina, poi risultata particolarmente pura già dai primi test chimici.
Il Magistrato di turno, Dott. Luca Guerzoni, che, ha concordato con le forze di polizia sia per l’arresto d’iniziativa dell'autotrasportatore e per la sua carcerazione, sia per il sequestro dell’ingente quantitativo di droga, nonché dell’autoarticolato e della merce
trasportata.

da modenatoday.it


Ottima risultato nell’operazione congiunta fra la polizia stradale e la guardia di finanza con il sequestro di oltre 21 kg di cocaina.
Il personale della Sottosezione di Modena Nord  durante controlli inerenti il rispetto delle prescrizioni Covid in ambito autostradale, presso l’ads Secchia Ovest rintracciava il complesso veicolare con targa bulgara. Autista e mezzo venivano condotti presso il comando sottosezione, in quanto si sospettava falsità documentale sui tagliandi di revisione. Peraltro, il mezzo era carico di materiale elettronico che risultava caricato in Olanda e diretto in Grecia, senza che al momento fosse presente completa documentazione di accompagnamento.
Per quest'ultimo aspetto, è stato quindi richiesto intervento della guardia di finanza di Modena, che arrivava sul posto poco dopo unitamente anche ad unità cinofila.
Proprio i due cani della guardia di finanza, liberati per operazione di controllo del complesso veicolare, puntavano a più riprese verso la parte posteriore del semirimorchio, che però risultava ingombro dei colli di merce.
A tal riguardo, intuendo che all'interno del mezzo potesse essere occultata sostanze stupefacente, un agente della sottosezione di Modena nord si arrampicava all'interno del vano di carico e, strisciando in spazio angusto tra i colli, individuava un borsone di plastica cerata con all'interno numerosi panetti a forma parallelepipeda in numero di 20 (venti), nastrati e cellophanati con scritta “ktm”, che ad esame drop- test risultavano essere stupefacente del tipo “cocaina”, per un peso lordo complessivo pari a grammi 21.722,00.
Lo stupefacente veniva posto in sequestro, mentre l’autista greco I. K. – nato in Georgia ma residente in Grecia (incensurato), veniva posto in stato di arresto.



Mercoledì, 13 Gennaio 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK