Sabato 16 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su

CORTE COSTITUZIONALE: LA LEGGE VENETA SUL “CONTROLLO DI VICINATO” ESORBITA DALLE COMPETENZE REGIONALI

La legge della Regione Veneto sul “controllo di vicinato” viola la competenza esclusiva dello Stato in materia di ordine pubblico e sicurezza ed è pertanto incostituzionale.
Lo ha stabilito la Corte costituzionale con la sentenza n. 236 (redattore Francesco Viganò), depositata il 12 novembre 2020.
La legge regionale n. 34 del 2019, annullata dalla Consulta, si proponeva l'obiettivo di promuovere e regolare il cosiddetto “controllo di vicinato”, sostenendone in vario modo le attività e istituendo una banca dati per il monitoraggio dei suoi risultati...


Venerdì, 13 Novembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK