Sabato 05 Dicembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Diciannovenne ucciso a Casalnuovo, l'assassino si è costituito: è un 18enne

Ieri sera si è consegnato ai carabinieri l'assassino del 20enne ucciso a coltellate a Casalnuovo di Napoli nella notte tra martedì e mercoledì. Il reo confesso dell'omicidio di Simone Frascogna è un meccanico 18enne che avrebbe aggredito il giovane e un amico, rimasto ferito solo lievemente, per motivi ancora da accertare. Il 18enne, Domenico Iossa, è stato accompagnato dai carabinieri dal suo avvocato.

Sette coltellate alle spalle, al culmine di una lite per futili motivi, di viabilità, caratterizzata, inizialmente, da calci e pugni. Una violenta aggressione che ha visto lui e i suoi due amici soccombere: Simone, infatti, era un esperto di arti marziali. E' accusato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà, e del tentato omicidio dell'amico di Simone, anche lui raggiunto dai fendenti.

da repubblica.it


Un omicidio a seguito di una aggressione per motivi di viabilità. Pazzesco.
Nei primi 9 mesi del 2020 l’osservatorio ASAPS ha registrato 114 aggressioni che hanno causato un morto e 137 feriti di cui 31 gravi. In 23 casi l’aggressione è stata portata con armi proprie (20,2%) e in 25 con armi improprie (21,9%). In 7 casi è stato accertato lo stato di ebbrezza dell’aggressore 6,1%.
Nel 2019 registrate 163 aggressioni gravi che hanno causato 8 morti e 201 feriti di cui 43 gravi. (ASAPS)

Venerdì, 06 Novembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK