Sabato 24 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 23/09/2020

Agenzia ANSA
Codice strada: Asaps, Camera faccia in fretta per la riforma
"Ne va della sicurezza stradale e dell'utenza vulnerabile"

(ANSA) - BOLOGNA, 22 SET - "Speriamo che i parlamentari siano così rapidi come avvenuto con il decreto semplificazione, e non si assista all'ennesimo 'stop and go' di norme attese sulla sicurezza stradale, anche a tutela degli utenti vulnerabili". Lo dice Giordano Biserni, presidente dell'Asaps (Associazione sostenitori Polstrada), alla vigilia della ripresa dell'esame della riforma del Codice della strada alla Camera. "Non vorremmo che entrasse in pista l'ennesima 'safety-car' della Commissione Bilancio - aggiunge Biserni - e che bloccasse la corsa all'approvazione di una legge, esaminata in Commissione con un testo unificato, anche con esperti e associazioni come Asaps che hanno illustrato le ragioni di provvedimenti urgenti da adottare, come la sospensione della patente alla prima violazione in caso di guida distratta oppure con certezza maggiore sulle nuove modalità di controllo degli automobilisti sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Non possiamo accettare che in questo momento di ripartenza del Paese la sicurezza stradale sia ancora una chimera, come per il contrasto alla pirateria stradale, con una volontà di disarmare le pattuglie su strada con sentenze sempre più a favore degli ubriachi e dei drogati alla guida che riescono a dimostrare anche l'inutilità di strumentazioni certificati ed esami tossicologici presso le strutture ospedaliere" (ANSA).


"Speriamo che i parlamentari siano così rapidi come avvenuto con il decreto Semplificazione, e non si assista all'ennesimo 'stop and go' di norme attese sulla sicurezza stradale, anche a tutela degli utenti vulnerabili". Lo dice Giordano Biserni, presidente dell'Asaps (Associazione sostenitori Polstrada), alla vigilia della ripresa dell'esame della riforma del Codice della strada alla Camera. "Non vorremmo che entrasse in pista l'ennesima 'safety-car' della Commissione Bilancio - aggiunge Biserni - e che bloccasse la corsa all'approvazione di una legge, esaminata in Commissione con un testo unificato”. (ASAPS)

Mercoledì, 23 Settembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK