Giovedì 22 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 18/09/2020

Giornate della Polizia Locale di Riccione
11 SETTEMBRE 2020 
“COMUNE VIRTUOSO PER LA SICUREZZA STRADALE”

Il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Roberto Traversi

Un riconoscimento e un impegno per la sicurezza stradale. Il tutto racchiuso in una parola: “ATTENTA-MENTE”. E’ questo il progetto, ideato dalla Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana in collaborazione con Noi Sicuri Project S.r.l. e abbracciato da circa 200 Amministrazioni comunali, per mettere in campo politiche concrete di contenimento del danno da sinistrosità stradale. A consegnare un attestato di riconoscimento per un impegno assunto oggi dai Comuni il Sottosegretario alle infrastrutture e trasporti, con delega alla Sicurezza Stradale, on. #RobertoTraversi, nell’ambito di una tavola rotonda tenutasi a Riccione, durante la 38^ edizione de Le Giornate della Polizia Locale e Sicurezza Urbana organizzate dall’editore Maggioli.

Il cuore del progetto, diretto a migliorare le condotte di guida su strada, è rappresentato da una sorta di “codice etico” dei controlli sulle strade che Ugo Terracciano – Presidente della Fondazione ASAPS S.S.U. – e Paolo Goglio – Direttore di Noi Sicuri Project – hanno illustrato agli astanti per trasmettere il valore che la Campagna assegna al momento della prevenzione piuttosto che a quello delle sanzioni. La sicurezza è inevitabilmente legata ad un controllo di polizia costante ed equilibrato, ma anche a una comunicazione efficace, capace di condizionare in positivo le condotte degli utenti. Si tratta di un processo che parte dai territori e che vede in prima linea i Sindaci e le amministrazioni locali. Un’esigenza, quella del coinvolgimento dei Sindaci, che il Sottosegretario ai Trasporti – delegato per la sicurezza stradale – ha sottolineato non solo dandone ampio riscontro nel suo discorso introduttivo, ma consegnando personalmente un attestato di riconoscimento per l'impegno assunto ai rappresentanti dei comuni aderenti.

 

Il tavolo dei relatori:  Giordano Biserni – Presidente ASAPS, Ugo Terracciano – Presidente della Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana,
On. Roberto Traversi – Sottosegretario di Stato al MIT, Paolo Goglio – Direttore di Noi Sicuri Project

 

A supportare l’idea della necessità di politiche attive sul territorio anche Giordano Biserni, presidente nazionale dell'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale), che da 30 anni monitora il fenomeno della circolazione ed elabora idee e progetti sul tema. Durante il proprio intervento, Biserni ha sottolineato come il valore dato al concetto “vita” sia diventato prossimo allo zero: basti considerare l’assenza di attenzione pubblica agli episodi mortali sulle strade ed alla violenza che vede come vittime gli stessi operatori delle Forze dell’Ordine. Questi i motivi per cui il Presidente dell’ASAPS ha richiamato l’urgenza di prendere in mano la revisione del codice della strada fermo ormai da anni, la necessità di intervenire sulla “disinvoltura” legata alla mobilità elettrica e l’importanza di rivedere il ruolo dei giudici di pace che spesso vanifica l’operato delle forze di polizia. 

L’evento di venerdì 11 settembre è stata l’occasione per premiare anche l’impegno di chi opera nel campo della comunicazione e dell’educazione stradale. La dr.ssa Firpo, psicologa del traffico e membro dell’Associazione G.B. Tiengo, che collabora al progetto, ha evidenziato come la mente del conducente sia il primo elemento sul quale operare per una prevenzione avanzata e che bisogna intervenire in primo luogo sulle nuove generazioni affinché siano trasmessi nell’immediato i corretti comportamenti su strada.

 

Menzione speciale consegnata dall’On. Roberto Traversi al Dott. Vanni Agnoletti - Direttore dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Bufalini di Cesena
Menzione speciale consegnata dall’On. Roberto Traversi alla Dott.ssa Costanza Martino – medico dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Bufalini di Cesena

 

Da sinistra: Giordano Biserni – Presidente ASAPS, Hazal G. Karabas – Autrice del testo “Siamo tutti imperfetti,
Alessandra Prati – Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna,
On. Roberto Traversi – Sottosegretario di Stato al MIT

 

Una menzione speciale è stata conferita alla dott.ssa Alessandra Prati dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna ed ai medici della Traumatologia dell’ASL Romagna – dott. Vanni Agnoletti, dott.ssa Costanza Martino, Dott. Carlo Fabbri e Dott. Luca Ansaloni – per il loro impegno nelle scuole secondarie nell’ambito del Progetto “Preveni…amo”. Dagli incontri nelle scuole è stato realizzato il testo “Siamo tutti imperfetti" redatto da Hazal G. Karabas e consegnato all'on. #RobertoTraversi in occasione dell'evento.  Con la collaborazione delle Direzioni Scolastiche i "medici in aula" hanno incontrato più di 1000 ragazzi aprendo un dialogo sull’esito degli incidenti, sulle sofferenze, sui traumi, sui terribili effetti degli incidenti stradali nella vita di migliaia di persone. Una epidemia peggiore del Covid19.

 

 


 

Venerdì, 18 Settembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK