Domenica 24 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/06/2004

IL PASSANTE DI MESTRE SARA’ PRONTO FRA 1330 GIORNI

Da Trasportale it

IL PASSANTE DI MESTRE SARA’ PRONTO FRA 1330 GIORNI

Via libera definitiva al Passante di Mestre, i cui lavori termineranno tra circa 3 anni e otto mesi. La prossima settimana il Commissario straordinario Silvano Vernizzi firmerà infatti il contratto con la Impregilo S.p.A., capogruppo dell’associazione temporanea di imprese che ha vinto la gara per l’assegnazione dell’opera. Da quel momento scatteranno i 1322 giorni previsti per il completamento di questa importante arteria, che darà una risposta risolutiva al problema del nodo di Mestre. Lo ha comunicato oggi a Palazzo Balbi di Venezia lo stesso presidente della Regione Giancarlo Galan, presente l’assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso. Non c’è stata alcuna sospensiva da parte del TAR come era stato richiesto dall’altro soggetto partecipante alla gara - ha ricordato Galan - e il Commissario governativo procederà ora con l’assegnazione dei lavori. Entro 45 giorni dalla firma dovrà essere pronto il progetto definitivo; nel frattempo si darà avvio alla bonifica bellica e a quella archeologica. I primi cantieri riguarderanno la tratta da Meolo all’A 27. Insomma ormai la via è libera, completamente, senza altri intoppi e il Passante si fa concreto e tangibilmente vicino: "avviseremo i nostri cittadini quotidianamente - ha detto Galan - di quanti giorni mancano al termine dei lavori", di un’opera necessaria per la mobilità, la sicurezza, la vivibilità di Mestre, lo sviluppo economico regionale e nazionale. Contro il Passante - ha fatto presente Chisso - c’è chi si è opposto per decenni, causando di fatto l’attuale situazione di crisi: ora finalmente non c’è più alcun ostacolo e la comunità regionale avrà l’opera nei tempi che avevamo preventivato.
Lunedì, 28 Giugno 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK