Mercoledì 23 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 11/09/2020

La letterina di due bambine, Vittoria e Ludovica,  alla Polizia Stradale di Rocca S.C.
Grazie poliziotti per essere stati col nostro Nerone dopo l'incidente

Nerone, che in questo caso non è il sinistro nome di un imperatore romano incendiario ma quello di un dolcissimo cane, una domenica notte di fine agosto ha avuto l'infelice idea di darsi alla fuga per fare una passeggiata lungo la Statale 67, quando purtroppo nei pressi di Castrocaro (FC) era stato investito  da un ragazzo che in auto tornava a casa dal posto di lavoro in un ristorante. Il cane purtroppo è morto quasi subito, la sua carta d'identità, il microchip, nella notte non si riusciva a trovare.
Quindi era difficile rintracciare il proprietario. Poi dopo diverse ore trovato  finalmente il microchip con gli incaricati del canile si è letto il nome del  proprietario che è potuto andare a identificare il povero cane.
Al mattino Vittoria e Ludovica saputo che il loro bel cane era purtroppo morto, ma che la Polizia Stradale aveva vegliato i resti in attesa di identificare il proprietario, hanno deciso di scrivere una letterina di ringraziamento agli agenti del Distaccamento di Rocca S.C (FC) per esprimere la loro gratitudine per non avere lasciato solo il loro cane, "faceva parte della nostra famiglia", in attesa che arrivasse  il loro papà.
Parole semplici ma cariche di affetto come solo i bambini sanno fare.
A volte basta poco per far amare il proprio lavoro, basta una letterina di due bambine rese meno tristi per un gesto di rispetto verso il loro Nerone. Uno di famiglia.
(ASAPS)

 

 

 

Venerdì, 11 Settembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK