Giovedì 24 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Sbirri Pikkiati 03/09/2020

Investe carabiniere al posto di blocco, arrestato 37enne per tentato omicidio

Investe carabiniere che vuole arrestarlo, in cella 37enne. Ieri sera, i carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Viterbo hanno attuato, nella frazione Grotte Santo Stefano, un servizio per il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. I militari hanno intimato l’alt ad una utilitaria, condotta da un trentasettenne del luogo, conosciuto per le sue pregresse vicende giudiziarie. L’uomo, prima ha accennato a fermarsi, poi ha ripreso la marcia contro un carabiniere, investendolo e scaraventandolo al suolo. Altri militari sono intervenuti riuscendo a bloccare il trentasettenne, non prima che questi, nel pieno centro abitato di Grotte Santo Stefano, avesse iniziato a fuggire con l’auto compiendo manovre particolarmente pericolose. L’uomo si è anche scaraventato contro l’auto dei carabinieri danneggiandola.

Il 37enne è stato, quindi, immobilizzato e trovato in possesso di due involucri, risultati poi contenere circa 6 grammi di cocaina, che aveva messo in bocca nel tentativo di ingoiarli. Il militare ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato al pronto soccorso di Viterbo. I medici hanno riscontrati traumi e lesioni guaribili in 30 giorni. Il trentasettenne è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato dei veicolo di servizio e detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

da infodifesa.it

 

>Osservatorio ASAPS Sbirri Pikkiati in epoca covid 19.
Siamo diventati anche più aggressivi?
Nonostante il lockdown (o forse proprio per i controlli anti covid19) crescono ancora nel primo semestre 2020 le aggressioni alle divise su strada: 1.414 attacchi fisici, +20,6% rispetto allo stesso periodo del 2019
Quasi il 40% gli attacchi portati da stranieri, il 28,6% da ubriachi, il 14,3% con armi proprie o improprie


Continuano gli attacchi alle divise.
Nonostante il lockdown (o forse proprio per i controlli anti covid19) crescono ancora nel primo semestre 2020 le aggressioni alle divise su strada: 1.414 attacchi fisici, +20,6% rispetto allo stesso periodo del 2019. (ASAPS)
 

Giovedì, 03 Settembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK